Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Traffico IP verso il mezzo Zettabyte

Il traffico aumenterà di sei volte fra il 2007 e il 2012, principalmente a causa di Video e Social Networking. L’indice Visual Networking di Cisco prevede che il traffico IP globale sarà pari ad oltre mezzo Zettabyte entro i prossimi 4 anni.
Redazione PMI-dome

La pubblicazione in questi giorni, del Cisco Visual Networking Index (VNI) per il periodo 2007 – 2012,  ha portato alla luce interessanti considerazioni sulle tendenze del mercato del networking su IP sia in ambito business che consumer, caratterizzato in particolare dal crescente utilizzo delle applicazioni video, Web 2.0 e degli strumenti di collaborazione.


La combinazione di queste tre tecnologie costituisce il cosiddetto “visual networking”. Basato su analisi Cisco e sulle previsioni di analisti indipendenti, lo studio è parte dell’attivitĂ  di previsione  della crescita ed all’uso dell’IP networking in tutto il mondo.


Le proiezioni del Cisco VNI indicano che il traffico IP avrĂ  un tasso di crescita annuale combinato (Combined Annual Growth Rate) del 46% fra il 2007 ed il 2012, quasi raddoppiando ogni due anni.


Ciò causerĂ  unarichiesta di banda sulle reti IP mondiali di circa 552 exabyte (pari a: 1 miliardo di Gigabyte; 1,000 petabyte; 250 millioni di DVD - pari a oltre metĂ  Zettabyte - 1 Zettabyte =  ovvero 1000 exabyte – pari al contenuto memorizzabile su 250 miliardi di DVD).


Nel mercato consumer, l’avvento della videocomunicazione avanzata e dei contenuti di entertainment online, unito al social networking, ha accresciuto di molto l’impatto del video online sulla rete.


Nel 2012 il solo traffico video su Internet sarĂ  pari a 400 volte il traffico trasmesso sull’intera backbone Internet americana nell’anno 2000. Per fare un paragone, ci vorrebbero piĂą di mezzo milione di anni per guardare tutti i video online che transiteranno sulla rete ogni mese nel 2012.


Un dato che evidenzia questo trend è il seguente: i contenuti Internet Video, che nel 2006 rappresentavano il 12% del traffico Internet globale, nel 2007 erano balzati al 22%. Si prevede che Video on demand, IPTV, video peer-to-peer e contenuti video fruiti su Internet costituiranno nel 2012 quasi il 90% di tutto il traffico IP consumer mondiale.


Per il traffico IP del mondo business si prevede un un tasso di crescita annuale combinato del 35% fra il 2007 e il 2012. La crescente penetrazione della banda larga nel segmento piccole imprese, e l’aumentata adozione delle comunicazioni video  avanzate nelle grandi aziende (quali Cisco TelePresence) sono i driver principali del moltiplicarsi del traffico.


La crescita sarà più rapida nei mercati emergenti e nell’Asia-Pacifico.
Riguardo ai volumi, il Nord America genererà la gran parte del traffico IP da qui al 2012, seguito dalle aree Asia-Pacifico e dall’Europa Occidentale.


Ulteriori evidenze del Cisco Video Networking Index sono le seguenti.

Il traffico IP globale nel 2012 sarĂ  pari a 44 exabyte al mese, mentre nel 2007 tale dato era pari a meno di sette exabyte mensili.

In paragone, iltraffico IP globale del 2002 era pari a cinque Exabyte – il che significa che il volume del traffico IP nel 2012 sarà cento volte maggiore.

Il traffico IP globale mensile a dicembre del 2012 sarĂ  maggiore di 11 exabyte rispetto allo stesso mese del 2011: una crescita anno su anno che sarĂ  superiore alla crescita complessiva registrata fra il 2000 e il 2008.

Il traffico dati mobile si raddoppierà all’incirca ogni anno fra il 2008 e il 2012.

 

"La sempre più vasta diffusione del visual networking sta avendo un impatto significativo sulla crescita del traffico IP sia nel mercato business che in quello consumer” ha dichiarato Suraj Shetty, Vice President Service Provider Marketing di Cisco. “Fino a pochi anni fa “exabyte” era una parola che nessuno conosceva. In ogni caso, visti i ritmi esponenziali di crescita, nel 2012 dovremo introdurre ancora nuove parole nel vocabolario, perché l’unità di misura che ci servirà sarà lo Zettabyte”.

 

Il  Cisco Visual Networking Index Forecast and Methodology, 2007-2012  e l’aggiornamento del report Cisco "Approaching the Zettabyte Era" White Paper sono parte del Cisco Visual Networking Index, una iniziativa Cisco che ha lo scopo di fornire informazioni qualitative e quantitative riguardo ai trend di domanda e utilizzo delle reti IP.

 

 


Global IP Traffic 2006-2012

IP Traffic 2006-2012

 

2006

2007

2008

2009

2010

2011

2012

CAGR 2007-2012

By Type (PB per month)

Internet

3,339

4,884

7,394

10,666

14,984

20,662

28,339

42%

Non-Internet IP

895

1,693

3,353

5,630

9,244

12,321

15,179

55%

By Segment (PB per month)

Consumer

2,641

4,359

7,674

12,003

18,261

24,760

32,183

49%

Business

1,586

2,193

3,008

4,140

5,622

7,479

9,839

35%

Mobility

7

26

65

153

345

744

1,496

125%

By Geography (PB per month)

North America

1,471

2,419

3,997

5,912

8,542

10,694

14,309

43%

Western Europe

886

1,354

2,267

3,591

5,504

7,646

10,882

52%

Asia Pacific

1,307

1,963

3,151

4,740

7,071

10,152

12,319

44%

Japan

267

373

571

843

1,217

1,637

2,021

40%

Latin America

118

189

332

554

891

1,390

2,020

61%

Central Eastern Europe

116

172

264

414

656

983

1,307

50%

Middle East and Africa

69

107

164

243

347

481

659

44%

Total (PB per month)

Total IP traffic

4,234

6,577

10,747

16,296

24,228

32,983

43,518

46%


Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:

I servizi di informazione di i-dome.com in Feed RSS

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

Pianificare le ferie con Excel

Perché aspettare l’ultimo momento per definire le vacanze in azienda? Grazie al foglio di calcolo, è facile realizzare il piano ferie e garantire, allo stesso tempo, la continuità delle attività

Accesso rapido