Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Inditex apre nuovo e-commerce in 15 Paesi

Il marchio di Zara in forte espansione nel mercato Ue
di Mirko Zago
Inditex, il colosso spagnolo dell’abbigliamento che controlla marchi come Zara, Pull and Bear, Stradivarius, Bershka, Oysho, Uterqüe e Massimo Dutti allarga le possibilità di acquisto per i clienti anche al canale online (Zara offre questa possibilità già da qualche anno). I siti dei relativi brand godono dal 6 settembre di una apposita sezione per l’e-commerce. Ad essere coinvolti sono 15 Paesi europei in simultanea: Italia, Austria, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Principato di Monaco, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Spazia, Svezia, Svizzera e UK). Le condizioni di vendita son interessanti. Al cliente viene offerta l’opzione pick-up direttamente in negozio senza alcuna spesa aggiuntiva o spedizione con corriere espresso a domicilio. Anche per il canale online valgono le condizioni di reso offerte in loco ovvero 30 giorni di tempo dall’acquisto per cambiare la merce. Vestiti e accessori presenti nel nuovo canale saranno uguali per ogni Paese e l’assortimento sarà lo stesso disponibile negli store.

La crescita di Inditex sembra inarrestabile grazie ai prodotti di qualità e la grande differenziazione di ogni singolo brand che permette di accontentare un pubblico molto differenziato. Inditex ha chiuso il primo trimestre del 2011 con un utile netto in crescita del 10% a 332 milioni di euro, rispetto ai 301 milioni dell’anno scorso. L’aumento di vendite si è attestato al +11% (2,96 miliardi di euro contro i 2,66 dei primi tre mesi del 2010). Il dato ebitda (Earnings Before Interest, Taxes, Depreciation and Amortization – margine operativo lordo) è passato a quota 601 milioni rispetto al precedente 560 milioni (+7%). Il gruppo in forte espansione è presente in 78 Paesi con 5160 negozi.


Condividi

Tags (2)

Inditex, e-commerce
Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:



Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

A Milano si riunisce Alfresco

Una visione dall'interno di tutto il sistema dell'azienda e le prospettive di sviluppo nei prossimi anni

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

SE UN IMPIEGATO APRE UN E-SHOP, MEGLIO L'APPOGGIO DI UN COMMERCIALISTA

Accesso rapido