Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Affitto d’azienda e dichiarazione Iva

L’imprenditore che affitta l’unica azienda è esonerato dalla presentazione
di Redazione PMI-Dome
Il contratto d’affitto d’azienda, disciplinato dagli articoli 2561 e 2562 del Codice civile, è un atto con il quale un soggetto concede ad un terzo il diritto di utilizzare la propria azienda, o un ramo di essa, dietro pagamento di un corrispettivo.

L’affittuario ha l’obbligo di gestire l’azienda senza modificarne la denominazione e di conservare l’efficienza economica dei beni ricevuti.

In linea di principio, l'affitto di azienda è un'operazione imponibile ai fini IVA in quanto l'art. 3 comma 2 n. 1 del DPR 633/72 la qualifica come prestazioni di servizi. In caso di affitto dell'azienda, di regola, il locatore mantiene la soggettività passiva IVA.

Vediamo come viene gestito in dichiarazione iva l’affitto d’azienda.

Bisogna distinguere se l’imprenditore fitta l’intera azienda o un ramo di esso.

Nel primo caso, l’imprenditore che fitta l’unica azienda, perde lo status di imprenditore. E’ esonerato dalla presentazione della dichiarazione annuale, a meno che nel periodo di affitto non effettui cessioni di beni facenti parte dell’azienda, nel qual caso sussiste comunque l’obbligo di fatturazione, registrazione, liquidazione dell’imposta e presentazione della dichiarazione annuale.

L’affittuario deve, invece, rispettare tutti gli obblighi previsti compreso quello di presentazione della dichiarazione.
Nel caso di affitto di ramo d’azienda il concedente continua ad essere soggetto passivo d’imposta (i canoni di affitto soggetti ad Iva, rientrano nell’attività d’impresa) ed è tenuto alla presentazione della Dichiarazione Iva annuale.


Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:

I servizi di informazione di i-dome.com in Feed RSS

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

A Milano si riunisce Alfresco

Una visione dall'interno di tutto il sistema dell'azienda e le prospettive di sviluppo nei prossimi anni

Accesso rapido