Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Il 31% delle domande di brevetti europei giunge dalla Lombardia

La regione si attesta al primo posto per l'innovazione
di Redazione PMI-Dome
Nel corso del recente SBALombardialab “Innovarsi per crescere”, evento promosso da Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Camera di Commercio Monza Brianza sono emersi interessanti dati riguardanti il modo di fare innovazione da parte delle Pmi lombarde. E’ stato evidenziato in dettaglio come l’esigenza di innovazione oltrepassi i processi produttivi coinvolgendo anche la dimensione tecnologica, organizzativa, commerciale e finanziaria.

Le indagini congiunturali svolte da Unioncamere Lombardia, in collaborazione con Regione Lombardia e le Associazioni regionali di categoria confermano il trend: negli ultimi due trimestri il comparto produttivo lombardo ha subito forti rallentamenti, le imprese che hanno saputo continuare a crescere a ritmo sostenuto sono le imprese che appartengono ai settori dell’alta tecnologia.

Secondo l’Istat poi, le imprese lombarde così come stituti di ricerca ed università, avrebbero investito ben 4 miliardi in ricerca e sviluppo contribuendo per l’1,2% sul Pil. Dalla Lombardia sono partiti il 21% dei finanziamenti per la ricerca scientifica, altro dato importante che evidenzia la vivacità della regione.

Di un altro dato i lombardi possono andare fieri. Secondo uno studio condotto da Prometeia per Unioncamere Lombardia la regione rappresenta il 31% del totale italiano in termini di domande di brevetti europei. Nonostante ciò va tenuto presente che nel resto d’Europa gli sforzi sono ancora maggiori, in particolari se si guardano le realtà francesi e tedesche.

L’evento di febbraio, è stata l’occasione per rilanciare il “Laboratorio permanente per lo SBA lombardo, uno strumento per la discussione, l’approfondimento delle tematiche di interesse per le MPMI ed il luogo di confronto tra gli operatori per l’identificazione di proposte e progetti di consolidamento e sviluppo per le imprese da trasferire ai policy maker per farle diventare politiche e azioni concrete”.

Sul portale www.sbalombardialab.it dove è disponibile la documentazione e attraverso cui è possibile partecipare attivamente al dibattito.


Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:



Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

A Milano si riunisce Alfresco

Una visione dall'interno di tutto il sistema dell'azienda e le prospettive di sviluppo nei prossimi anni

SE UN IMPIEGATO APRE UN E-SHOP, MEGLIO L'APPOGGIO DI UN COMMERCIALISTA

Accesso rapido