Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Spesometro: precisazioni dall’Agenzia delle Entrate

In risposta ai quesiti pervenuti dalle associazioni di categoria
di Redazione PMI-Dome
Arrivano dall’Agenzia delle Entrate nuovi chiarimenti in materia di comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (art. 21 D.L. 78/2010), c.d. spesometro.

Le risposte sono state fornite in merito a quesiti posti da associazioni di categoria di operatori finanziari e dall’ANIA, in relazione all’esclusione dall’oggetto della comunicazione delle operazioni di natura finanziaria.

Il documento, consultabile sul sito dell’Agenzia delle Entrate all’indirizzo www.agenziaentrate.gov.it, rammenta che, per le operazioni effettuate dal 1° gennaio 2012, per effetto delle modifiche introdotte dal DL n. 16/2012, l’obbligo di comunicazione interessa tutte le operazioni IVA. I contribuenti obbligati sono i soggetti passivi IVA che effettuano cessioni di beni e prestazioni di servizi nel territorio dello Stato.

L’Agenzia delle Entrate ha sottolineato che, in base a quanto disposto dal provvedimento direttoriale del 22 dicembre 2010, non vanno comunicate le operazioni oggetto di segnalazione all’Anagrafe tributaria ai sensi dell’art. 7 del DPR n. 605/73.
Sono escluse anche le operazioni finanziarie esenti IVA ai sensi dell’art. 10 del DPR n. 633/72. Di conseguenza, i soggetti che hanno esercitato l’opzione per il regime speciale di cui all’art. 36-bis del Decreto IVA, con dispensa dagli obblighi di fatturazione per le operazioni esenti, devono comunicare solo le operazioni diverse da quelle finanziarie.

È stato, infine, spiegato che non costituiscono oggetto di comunicazione ai sensi dell’art. 21 del DL n. 78/2010 né le operazioni relative a rapporti finanziari con finalità di mero regolamento contabile, né rapporti e operazioni di tipo finanziario effettuati tra compagnie di assicurazione e operazioni riguardanti coassicurazione e riassicurazione, in quanto si tratta di operazioni tipiche dell’attività assicurativa.


Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:

I servizi di informazione di i-dome.com in Feed RSS

PerchĂŠ equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

Pianificare le ferie con Excel

Perché aspettare l’ultimo momento per definire le vacanze in azienda? Grazie al foglio di calcolo, è facile realizzare il piano ferie e garantire, allo stesso tempo, la continuità delle attività

Accesso rapido