Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Google Voice: telefonare risparmiando

Scopriamo come sfruttare il servizio VoIP del colosso di Mountain View per effettuare chiamate a tariffe convenienti senza rinunciare a una buona qualità della telefonata
Redazione PMI-dome
Era il 2009 quando Google annunciò la nascita di Google Voice, servizio VoIP che avrebbe rivoluzionato il modo di telefonare utilizzando la rete. Si tratta di un’ importante implementazione delle funzionalità già offerte dall’ottimo Gmail, con cui si possono gestire non solo la posta elettronica, ma anche inviare messaggi istantanei tramite Google Talk, che consente di telefonare ai propri contatti sia online che offline. Una piccola rivoluzione dunque, all’insegna dell’integrazione.

Risparmio assicurato
Telefonare con Google Voice ha un costo in linea con le altre offerte proposte dai rivali per quanto riguarda chiamate verso numerazioni fisse. È quando si considerano le chiamate ai cellulari che il servizio di Google si prende la rivincita. Il costo per ogni minuto di chiamate verso i telefoni mobili è infatti mediamente più basso di oltre il 50% rispetto ad altri servizi VoIP.
Altra differenza importante non viene applicato nessuno scatto alla risposta e la tariffazione e calcolata sulla base dei secondi effettivi, quindi non arrotondata al minuto successivo.

Qualità della chiamata
Abbiamo testato il servizio in condizioni volutamente non ottimali. Ci siamo posti con un notebook ad una distanza di diversi metri dall’hotspot WiFi, in modo da ottenere un segnale precario. In quasi tutte le prove eseguite Google Voice ci ha permesso di comporre il numero senza dover effettuare nessun settaggio particolare e senza segnalarci instabilità della connessione.
La conversazione durante le chiamate in territorio italiano non è mai caduta, ne verso fissi ne verso cellulari con una chiara qualità del suono. I fastidioso effetto eco che a volte affligge i servizi VoIP non ci ha mai disturbato, così come non abbiamo riscontrato rumore di sottofondo.

Un servizio completo
Google Voice offre vantaggi irripetibili in grado di: dirottare le chiamate dal numero Google verso altre numerazioni o alla casella di Voice Mail; ricevere SMS di alert in caso di chiamate perse; trascrivere le chiamate e registrarle; gestire facilmente i contatti; bannare numeri indesiderati; tenere traccia della cronologia delle chiamate e effettuare multi conferenze.

Come funziona
Per utilizzare Google Voice è necessario possedere un account Google.  Colleghiamoci alla pagina di Google Voice (http://www.google.com/googlevoice/about.html) e clicchiamo su Try it now per scaricare il software. Nella nuova schermata scarichiamo i software che ci vengono proposti e attendiamo il termine dell’installazione.  
Ritornando sulla pagina di Google Voice a questo punto potremmo accedere al servizio online. La schermata è piuttosto semplice e intuitiva presentando sul lato sinistro un menu con accesso allo storico delle chiamate, al cestino, ai contatti e al credito. Per ricaricare basterà fare clic sul credito e seguire la procedura. 


Gestione dei contatti
In automatico tutti i contatti e i gruppi presenti nel nostro client di posta Gmail, saranno visibili anche in Google Voice. Selezionando un contatto e cliccando su Edit sarà possibile inserire tantissime informazioni.


Effettuiamo le chiamate
Accediamo alla casella di posta Gmail. Sul menu a sinistra vedremo comparire una icona che rappresenta un telefono verde. Cliccandoci su si aprira Google Voice da cui sarà possibile digitare il numero da chiamare o selezionare direttamente un contatto digitando ilo nome nel box Cerca.


Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:

I servizi di informazione di i-dome.com in Feed RSS

Pianificare le ferie con Excel

Perché aspettare l’ultimo momento per definire le vacanze in azienda? Grazie al foglio di calcolo, è facile realizzare il piano ferie e garantire, allo stesso tempo, la continuità delle attività

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

Accesso rapido