Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Facebook cambia look: ecco le novità

Facebook cambia ancora aspetto per favorire la visualizzazione di inserzioni e agevolare l'utente nella esperienza di navigazione. Tra le novità principali, via il diario, album fotografici più grandi, introduzione di “Richer stories” e divisione del flusso di notizie in maniera più intuitiva
di Flavio Calcagno
Facebook cambia look e annuncia una nuova versione ricca di novità. L’azienda di Zuckerberg in questi anni ha più volte cambiato forma e aspetto, tuttavia la nuova versione rappresenta il cambiamento più importante finora apportato, semplicemente per il fatto che ad essere modificato è uno dei pilastri del suo funzionamento: l’aggiornamento delle notizie e delle condivisioni, in pratica la parte più grande e visibile dell’esperienza di navigazione del social network. 

Si tratta di una esperienza completamente nuova per l’utente, che, se vuole, può decidere in ogni caso di utilizzare la vecchia versione. Tra le novità più importanti, si evidenzia l’addio al “diario”, eliminato probabilmente dopo avere ottenuto pochi consensi da parte degli utenti, e gli album fotografici più grandi, con più thumbnails (anteprime delle immagini) che permettono una visione complessiva comprensibile a prima vista di tutto ciò che gli amici hanno fatto.

Per quanto riguarda il nuovo flusso di notizie, vengono incluse foto ad alta risoluzione, video, musica, app. Nella strategia di riprogettazione importante è l’eliminazione di contenuti superflui, per ricatturare la base di utenza che tende ad abbandonare Fb perché disinteressata. Ecco perché, come già avevano anticipato alcune indiscrezioni, Facebook dividerà il flusso di notizie in Musica, Foto, Giochi, Amici, in modo che l’utente possa scegliere autonomamente quali informazioni attenzionare, evitando di essere “bombardati” da notizie ritenute poco interessanti. Il feed Musica, ad esempio, darà informazioni su quello che gli amici stanno ascoltando, insieme a informazioni sugli artisti seguiti, oppure si potranno filtrare le notizie in arrivo vedendo solo quelle delle persone che non si conoscono, come ad esempio i personaggi pubblici, così come succede su Twitter. Poi c’è il feed degli Amici Stretti, che permetterà di escludere gli status, le foto e tutti i feed delle celebrità, delle aziende etc., mostrando solo quelli degli amici più intimi. 

La riprogettazione del social network favorisce certamente la visualizzazione di inserzioni, volte ad apportare maggiori introiti pubblicitari all’azienda di Menlo Park. Tra gli aspetti più particolari c’è l’introduzione delle “Richer stories”(storie più ricche), ovvero un focus più ampio, anche grafico e fotografico, sui contenuti caricati e condivisi dagli utenti. Inoltre appare evidente come grazie al grande lavoro di restyling, Facebook appaia con un aspetto molto simile, se non del tutto, alla sua applicazione mobile, pubblicità comprese. 

Insomma, per tutti coloro che amano le novità, nella nuova versione di Facebook c’è tanta “carne al fuoco”. 

Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:

I servizi di informazione di i-dome.com in Feed RSS

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

Pianificare le ferie con Excel

Perché aspettare l’ultimo momento per definire le vacanze in azienda? Grazie al foglio di calcolo, è facile realizzare il piano ferie e garantire, allo stesso tempo, la continuità delle attività

Accesso rapido