Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Teleskill e-learning 2.0: come cambia il mondo della formazione a distanza

In un contesto di mercato sempre più competitivo, globale e dipendente dallo sviluppo tecnologico, la formazione rappresenta anche per le PMI una leva fondamentale per confrontarsi con la concorrenza
di Fabrizio Scatena
Le aziende per adeguarsi alle continue richieste del mercato devono essere in grado di formare i propri dipendenti in tempi brevi, e senza l'onere di dover sostenere i costi elevati richiesti dalla formazione tradizionale in aula.Ma la formazione, e l'aggiornamento continuo delle proprie competenze, sono requisiti fondamentali anche per chi lavora come consulente o è un libero professionista (avvocati, commercialisti, medici, project manager, ecc).

Da qualche hanno l'e-learning rappresenta una soluzione valida e sostenibile per i programmi formativi aziendali, e anche per quelli individuali dei liberi professionisti. Stiamo parlando di una sostenibilità riconducibile non soltanto all'aspetto finanziario, ma legata alla riduzione di tempi, spostamenti e auto-organizzazione nella frequenza delle lezioni da parte dei discenti. Abbiamo chiesto a Emanuele Pucci, AD di Teleskill, di parlarci brevemente di Teleskill 2.0, la sua nuova soluzione brevettata.

Teleskill e-learning 2.0. Puoi dirci di cosa si tratta?
 E-learning 2.0 è un’innovazione in cui crediamo molto perché amplia un kit di formazione a distanza già molto articolato, ma semplicissimo da usare, con la possibilità di eseguire incontri di classe virtuale, utilizzando Teleskill Live, la piattaforma evoluta di videocomunicazione e registrazione, e di trasformare questi stessi eventi in contenuti formativi registrati. Infatti, i contenuti multimediali possono provenire direttamente dalle sessioni di videoconferenza live registrate, e inseriti nella piattaforma per essere fruiti da tutti.
E’ un progetto che prevede la combinazione efficace di due prodotti proprietari di Teleskill, ovvero Teleskill LMS e Teleskill Live, integrati in maniera totale e sinergica.

Che vantaggi offre al formatore?
Vantaggi notevoli. Innanzitutto la grande semplicità d’uso. Teleskill e-learning 2.0 rende più interattivo e collaborativo il processo di formazione e aggiornamento a distanza, inserendo all'interno del percorso formativo momenti di formazione in aula virtuale live. Il formatore potrà organizzare liberamente un percorso di apprendimento alternando corsi di e-learning tradizionale (modalità asincrona / registrata) e corsi realizzati in classe virtuale, ovvero in simulazione d’aula tradizionale, quindi interattivi. Inoltre potrà, registrando il suo intervento in classe virtuale, riproporre la registrazione del corso di classe virtuale agli stessi studenti o ad altre classi. Un ulteriore grandissimo vantaggio è che i risultati - in termini di partecipazione al corso e/o alla correttezza delle risposte fornite ai questionari - sono registrati dalla piattaforma, che permette di misurare la presenza e i risultati formativi delle due modalità di e-learning (asincrono e interattivo in diretta), fornendo risultati cumulativi.

Quali vantaggi per lo studente / utente?
Ancora una volta mi tocca rispondere la grande semplicità. L'utente può accedere ai servizi di Formazione/Aggiornamento on-line iscrivendosi alla piattaforma per la formazione a distanza, utilizzando la propria username e password. L'accesso alla piattaforma formativa consentirà a ciascun utente di seguire il proprio percorso formativo composto da attività on-demand (moduli formativi multimediali, risorse di approfondimento, test di ingresso/uscita/gradimento) e attività di aula virtuale interattiva via web in diretta. Ma anche di visualizzare – ad esempio - la propria scheda formativa in cui viene riportato il progresso delle attività formative seguite. Inoltre potrà accedere a eventuali risorse di approfondimento messe a disposizione degli utenti e utilizzare i principali strumenti di social network quali: forum, comunità di pratica, blog, etc..

Che target immagini per Teleskill e-learning 2.0.?
Si tratta in realtà di diversi target: può riguardare i docenti (o le università) che abbiano alunni che frequentano i corsi a distanza, ma anche aziende con reti vendita diffuse sul territorio e che necessitino di formarle o aggiornarle. In campo aziendale ad esempio, l’e-learning 2.0 è davvero molto utile perché la modalità di auto-produzione di contenuti formativi registrati, a partire da lezioni Live (Teleskill easy-learning), permette di produrre corsi e-learning a basso costo e in pochissimo tempo e rispondere alla necessità sempre crescente di aggiornamento dei contenuti.

Teleskill e-learning 2.0. è un altro progetto innovativo?
Sono convinto che l’e-learning debba soddisfare le necessità dei mercati, sempre in evoluzione e in costante cambiamento. La formazione, aziendale e universitaria, deve rispondere in maniera puntuale a questi costanti e veloci mutamenti. Questo non si accorda con corsi e-learning molto laboriosi e graficamente accattivanti con animazioni realizzate da grafici esperti che, a vantaggio forse di una maggiore comunicatività del contenuto, presuppongono un altissimo tempo di produzione e un grande investimento. Oggi, a mio avviso, un corso e-learning deve essere realizzato in poco tempo, aggiornato costantemente con le modifiche degli argomenti e deve presupporre un costo di produzione molto basso, in quanto sarà sicuramente necessario lavorare sul contenuto per non rischiare di farlo divenire obsoleto.
Con l’e-learning 2.0 cambiamo il concetto di formazione BLENDED. Dal 2000 questo termine ha indicato un percorso formativo basato su formazione in aula e formazione a distanza (asincrona). Oggi il concetto di blended deve essere legato a un percorso formativo composto da formazione e-learning tradizionale (ovvero corsi asincroni / registrati) e simulazione di classi tradizionale, cioè classe virtuale interattiva. La classe tradizionale, qualora sia possibile, potrebbe aggiungere interattività al corso per aumentare l’apprendimento collaborativo, alla base di ogni progetto di formazione moderno.

Un’ultima domanda. Cosa puoi dirci riguardo alla compatibilità?
Come per ogni soluzione di cui è proprietaria, Teleskill ha aggiunto una cura particolare all’accessibilità delle funzioni del portale, estendendole alla più ampia utenza possibile, garantendo la fruibilità di tutti i servizi on-demand con un qualunque web browser e da qualunque dispositivo, inclusi gli smartphone e i tablet.  Inoltre, l’utente troverà sulla stessa schermata di Teleskill LMS, sia l’accesso al corso in simulazione d’aula (classe virtuale – Teleskill Live), sia l’accesso al corso registrato, ai materiali di approfondimento e ai questionari. Anche questo progetto è stato realizzato per l’utente finale, per la persona da formare, che come sempre deve essere più concentrato a imparare, piuttosto che a comprendere come funzionano le schermate dei software.

Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:

I servizi di informazione di i-dome.com in Feed RSS

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

Pianificare le ferie con Excel

Perché aspettare l’ultimo momento per definire le vacanze in azienda? Grazie al foglio di calcolo, è facile realizzare il piano ferie e garantire, allo stesso tempo, la continuità delle attività

Accesso rapido