Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Oltre il 50% degli impiegati usa i social network sul posto di lavoro

Boom di consultazioni dei social network sul posto di lavoro: un comportamento da non sottovalutare
di Giovanni Garro
Una recente analisi svolta negli USA evidenzia l’elevato impatto che possono avere i social network nella vita lavorativa diventando da un lato fonte di distrazione e dall’altro un’opportunità da non sottovalutare per far crescere il proprio business.

La ricerca è stata condotta da eMarketer, società di analisi americana, in collaborazione con CreditDonkey e ha preso in considerazione un campione di utenti Internet degli Stati Uniti per verificare l’impatto dei social network nella vita di tutti i giorni. La diffusione degli smartphone consente oggi di rimanere in contatto con le proprie reti sociali praticamente ovunque, senza quindi dover per forza utilizzare i computer.

La ricerca ha preso in considerazione due dei social network piĂą diffusi, ovvero Facebook e Twitter. Ebbene, circa 8 utenti su 10 di Facebook accedono alla piattaforma sociale mentre guardano la TV mentre per Twitter si tratta di due utenti su tre. Al secondo posto tra le preferenze si piazzano i viaggi, subito seguito dal posto di lavoro.

Ebbene, ben il 65,1% degli utenti Facebook ne fa uso quando è al lavoro, mentre per Twitter la percentuale scende al 53,5%. Dati da non sottovalutare per qualsiasi business. Da un lato evidenziano come i social network possono diventare sempre piĂą fonte di distrazione e ridurre la produttivitĂ . Dall’altro, però, non bisogna demonizzarli perchĂ© possono diventare un canale per instaurare contatti diretti con i potenziali clienti e far crescere la propria attivitĂ . 

La ricerca ha inoltre evidenziato come i social network rappresentino l’attivitĂ  piĂą popolare svolta sugli smartphone (44%), seguita dall’intrattenimento (33%) e solo al terzo posto dal lavoro (11%). Un buon business, quindi, non può prescindere dal servirsi delle piattaforme sociali per studiare le proprie strategia di marketing. 

Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:

I servizi di informazione di i-dome.com in Feed RSS

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

A Milano si riunisce Alfresco

Una visione dall'interno di tutto il sistema dell'azienda e le prospettive di sviluppo nei prossimi anni

Accesso rapido