Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Ulaola, e-commerce creativo per talenti italiani

Sfruttare l’online per vendere Made in Italy su mercati esteri. Ecco l'idea innovativa della startup Ulaola resa possibile grazie al contributo di Digital Magics
di Mirko Zago
Mirko Zago è laureato in scienze della comunicazione all'università di Bologna e appassionato di editoria online. Da sempre attratto dal mondo della Rete e del business, scrive per diverse realtà, trattando di imprenditoria, nuove tecnologie e IT
Ulaola è il marketplace che promuove all'estero prodotti dallo stile italiano ma è anche una community che raccoglie amanti di design, arte, moda e vintage di alto profilo. Autoproduttori e piccole aziende possono aprire un negozio virtuale sulla piattaforma di Ulaola per vendere i propri prodotti dal sapore italiano senza limiti di confini. E’ così che si presenta il nuovo portale dedicato all’export dell’eccellenza italiana, fiore all’occhiello di una startup creata da professionisti della comunicazione nel febbraio 2012. “Siamo molto orgogliosi di poter continuare il nostro percorso di espansione con la nuova piattaforma” – ha dichiarato Pietro Masi, Fondatore e CEO di Ulaola. “Le competenze e il supporto strategico, tecnologico e di business management dei professionisti del Digital Magics LAB ci hanno consentito di rafforzare il nostro setup tecnologico e siamo pronti ora a reclutare i nuovi sellers nell’ambito delle eccellenze italiane. La nostra presenza in Italia e la volontà di aprirci al mercato internazionale, partendo dalla Germania, sono gli obiettivi che abbiamo messo sul tavolo per iniziare il nuovo round di finanziamenti” – proseguono i realizzatori fieri della nuova versione digitale della piattaforma di business.

L'obiettivo principale di Ulaola è quello di offrire una vetrina online ad appassionati della creativitĂ  italiana per permettergli di vendere in tutto il mondo, le parole chiave del progetto sono infatti creativitĂ  e imprenditorialitĂ . Per potenziare l’attivitĂ , oltre al lancio della nuova piattaforma online, si è aperta una nuova sede a Berlino così da presenziare fisicamente anche il centro Europa. 

Ai clienti che intendono usufruire dello spazio espositivo di Ulaola vengono offerti anche servizi di complemento come shooting fotografico dei prodotti, servizi di logistica, una gestione completa del negozio virtuale, traduzioni delle descrizioni, ottimizzazione SEO dei testi, customer care multilingua. Anche i flussi dei pagamenti sono gestiti in maniera centralizzata per garantire sicurezza e tutela. 

Enrico Gasperini, Fondatore e Presidente di Digital Magics, si dimostra soddisfatto dell’ingresso di Ulaola nel portfolio di start up assistite: “L’ingresso di ulaola all’interno del nostro portafoglio va ad arricchire ulteriormente il settore e- commerce delle nostre startup digitali, dopo Growish, social gifting community per i regali di gruppo, e Jumpin, iniziativa italiana di social shopping”. “Abbiamo riconosciuto in Ulaola un’idea innovativa e originale, che è pronta ora, dopo la rivisitazione tecnologica, per la ricerca di ulteriori investitori che credano nel nuovo modello di business di questa realtà”. 

Investire nell’export partendo dall’online

Dopo una impasse durata dal 2008 al 2010, i dati dell’export hanno fatto segnare un trend di ampia crescita. In particolare i dati del 2012 parlano di un incremento dell’11% rispetto al 2011 con un coinvolgimento di oltre 205 mila imprese per un valore di 376 miliardi di euro (49 miliardi verso la Germania, 44 verso la Francia, 23 verso gli Usa e 20 verso la Spagna). 

I freni dell’export secondo un’indagine condotta da Unicredit sembrano essere nel 43% dei casi le dimensioni non adeguate dell’azienda, nel 31% i costi elevati di avviamento, stessa percentuale per relazioni commerciali difficoltose, il 30% è frenato dalla scarsa conoscenza dei paesi mentre il 24% ha scarsa disponibilità di credito all’estero. Considerando che il Web può rappresentare una vetrina ineguagliabile per i prodotti Made in Italy appare evidente che le potenzialità offerte dal mezzo sono elevate. Secondo uno studio di Casaleggio Associati il 50% degli utenti dell’Unione Europea acquisterà online, il 20% acquisterà su siti esteri.

Le soluzioni di Ulaola

Ulaola per chi è interessato a creare business oltralpe propone tre differenti pacchetti di servizi:
  • Start, il profilo base, offre la piattaforma, la visibilitĂ  e il traffico in Italia e all'estero. Inoltre, per tutti i giovani talenti c'è un profilo speciale per provare a lanciarsi sul mercato. 
  • Special, il profilo intermedio, offre i servizi di Start e include un servizio fotografico dei prodotti e una gestione della logistica da parte di Ulaola.
  • Elite, il profilo piĂą completo, ti offre i servizi di Start e Special cui si aggiunge la gestione completa del negozio da parte di Ulaola.
E’ prevista una sottoscrizione annuale di 250, 500 o 900 € a seconda del profilo, oltre a una commissione pari al 12% delle vendite effettuate dal negozio (al netto dei costi di spedizione). L’offerta Talent è dedicata ai giovani talenti (privati o studenti) in versione di prova a € 150 per 6 mesi. 

La versione base prevede:
  • Apertura di un negozio sulla piattaforma internazionale ulaola
  • Utilizzo degli strumenti presenti all'interno della piattaforma
  • Accesso alla community internazionale di creativi
  • Traffico della piattaforma
  • VisibilitĂ  del negozio
  • Promozione della piattaforma online in Italia e in Germania con forte attivitĂ  comunicazione offline e online
  • Servizio di assistenza via mail
  • Customer care in Germania per soddisfare le richieste del cliente
Tutte le offerte le potrete trovare qui

Per saperne di piĂą leggete la nostra intervista al CEO Pietro Masi.

Digital Magics, un modello di business vincente

Digital Magics, di cui Ulaola fa parte, è una investment company fondata nel 2004 da Enrico Gasperini – tra i primi imprenditori della rete in Italia – affiancato da Alberto Fioravanti, Gabriele Ronchini e Gabriele Gresta, professionisti con elevata esperienza nel mondo di Internet. Dal 2008 Digital Magics opera come incubatore di startup innovative digitali, che propongono contenuti e prodotti ad alto contenuto tecnologico. Dalla sua fondazione Digital Magics ha investito circa 10 milioni di euro di capitale proprio e derivati dagli exit. Ha creato 30 startup, che oggi presidiano le principali aree del mercato online, e più di 300 posti di lavoro.

Digital Magics si definisce venture incubator. Si costruiscono startup digitali trasformando idee in realtà concrete operanti nella digital economy italiana e internazionale. L’incubatore promuove la cultura dell’imprenditorialità e del rischio, contribuendo alla crescita economica e all’occupazione per i giovani. Gran parte dello sforzo dell’incubatore si concentra nella ricerca di nuovi investitori privati e pubblici, italiani e internazionali, che finanzino le successive fasi di sviluppo. Alle start up, selezionate da un team di esperti vengono offerti servizi di mentorship, finanziari, amministrativi, strategici, logistici, tecnologici e di marketing e comunicazione, oltre a un supporto di business management per accelerare la crescita dell’impresa. I fondi vengono reperiti dagli apporti delle imprese avviate che escono dal processo di incubazione attraverso il coinvolgimento di tutti gli operatori coinvolti nella filiera oltre che gruppi industriali e di venture capital, nonché numerosi business angel italiani e internazionali.

Digital Magics ha appena collocato un prestito obbligazionario convertibile di 3 milioni di euro, grazie alle adesioni di settanta investitori privati specializzati e istituzionali fra cui Fondo Atlante Seed (Gruppo Intesa Sanpaolo), Banca Sella e Tamburi Investment Partners. L’emissione del POC si inserisce all’interno del progetto in corso di quotazione all’AIM, Mercato Alternativo del Capitale di Borsa Italiana, dedicato alle piccole e medie imprese italiane ad alto potenziale di crescita. I partner di Digital Magics per il progetto di quotazione sono Integrae SIM come Global Coordinator e Nomad, DLA Piper per la consulenza legale, BDO per la revisione, Burson-Marsteller per la comunicazione finanziaria e Cattaneo Zanetto & Co. per le relazioni istituzionali.

Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

I servizi di informazione di i-dome.com in Feed RSS

A Milano si riunisce Alfresco

Una visione dall'interno di tutto il sistema dell'azienda e le prospettive di sviluppo nei prossimi anni

Accesso rapido