Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Equitalia: le notifiche arrivano con la PEC!

Per il momento saranno coinvolte solo le regioni Molise, Toscana, Lombardia e Campania
di Giovanni Garro
1970. Esperto in tecnologie e consulente informatico. Collabora con diverse testate giornalistiche e siti internet nel settore IT, prima tra tutte Edizioni Master (Win Magazine, Quale Computer, Computer Di PiĂą, Idea Web, Corso Avanzato per Mac e iPhone, App Magazine, Le Mie App).
La società incaricata dell’esercizio dell’attività di riscossione di tributi, contributi e sanzioni ha avviato il servizio per la notifica delle cartelle di pagamento attraverso la Posta Elettronica Certificata.

Come molti già sanno, la PEC ha lo stesso valore di una raccomandata con ricevuta di ritorno e quindi opponibile a terzi. Per ogni invio si ha la ricevuta della consegna del messaggio che attesta la data e l’ora della consegna e inoltre garantisce l’integrità dei contenuti: i protocolli che vengono utilizzati assicurano che contenuto e allegati non possano essere modificati da terzi.

L’uso della posta elettronica certificata da parte di Equitalia offre diversi vantaggi, pratici ed economici. Innanzitutto i destinatari possono ricevere in tempo reale la documentazione, dall’altro si va a risparmiare sui costi di carta, stampa e spedizione, rivelandosi anche uno strumento a impatto ambientale zero. Avere una casella PEC comporta un costo fisso di pochi euro l’anno e già da tempo vige in Italia l’obbligo di averne una per le aziende.

Il problema maggiore sarĂ  abituare le imprese a farne uso controllando regolarmente i messaggi ricevuti, cosa che in molti ancora non fanno. Il nuovo servizio di Equitalia è per ora attivato solo in fase sperimentale in quattro regioni pilota: Molise, Toscana, Lombardia e Campania. I destinatari del servizio saranno le persone giuridiche (societĂ  di persone e di capitali). Finita la fase sperimentale, verrĂ  esteso all’intero territorio italiano.   

Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:

I servizi di informazione di i-dome.com in Feed RSS

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

Pianificare le ferie con Excel

Perché aspettare l’ultimo momento per definire le vacanze in azienda? Grazie al foglio di calcolo, è facile realizzare il piano ferie e garantire, allo stesso tempo, la continuità delle attività

Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

Accesso rapido