Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Istat: fiducia delle imprese al massimo da due anni

87,9: è il quarto rialzo consecutivo

 

Redazione PMI-dome

Stando alle rilevazioni dell’Istat, a febbraio la fiducia delle imprese ha fatto registrare il quarto rialzo consecutivo portandosi a quota 87,9. Si tratta del miglior valore da ottobre 2011, che riflette un aumento della fiducia delle imprese in tutti i settori.

L’indice di fiducia delle manufatturiere è salito dal 97,7 (di gennaio) al 99,1. Stabili le attese di produzione (a 5 il saldo), ma migliorano i giudizi sugli ordini. Il saldo relativo ai giudizi sulle scorte di magazzino passa da -4 a -1. ). L'indice del clima di fiducia delle imprese di costruzione è salito al 77,1 rispetto al 76,3 di gennaio. Migliorano anche le attese sull'occupazione (da -23 a -21 il saldo), e restano invariati i giudizi su ordini e piani di costruzione (a -49). Per quanto riguarda il clima di fiducia per raggruppamenti principali di industrie si registra un miglioramento per i beni di consumo (da 97,4 a 99,4) e per i beni intermedi (da 98,4 a 100,3). Invariato quello per i beni strumentali  (97,6).

L'indice del clima di fiducia delle imprese dei servizi passa a 90,2 dall’88,6 di gennaio. Migliorano i giudizi sul livello degli ordini (a -12 da -20 il saldo), restano stabili le attese relative (-3), scendono le aspettative sull'andamento generale dell'economia (a -26 da -24 il saldo). Anche nel commercio al dettaglio, infine, l'indice del clima di fiducia aumenta, passando a 96,3 dal 93,9 di gennaio, sia nella grande distribuzione (a 97,2 da 93,1), che in quella tradizionale (a 96,3 da 94,8).


Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

I servizi di informazione di i-dome.com in Feed RSS

A Milano si riunisce Alfresco

Una visione dall'interno di tutto il sistema dell'azienda e le prospettive di sviluppo nei prossimi anni

Accesso rapido