Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Storia di Internet: 1975 - 1990 - (parte II/III)

La Storia di Internet, sebbene possa essere riconducibile ad una serie di punti e di date precisa, è di fatto un mix di eventi voluti o casuali, incastrati e miscelati tra di loro da generare nel tempo, una formula esplosiva: Internet stessa. Questo articolo, più volte rivisto ed editato, cerca di descrivere le componenti e gli elementi base che nel tempo ne hanno costituito probabilmente uno dei fenomeni sociali mediatici più importanti di tutta la storia umana.
di Gabriele Pertosta

1975 - Nasce Telenet, la prima rete a pacchetti per usi commerciali, collegando i cittadini di 7 città. Viene considerata la prima rete a valore aggiunto (Value-Added Network) in quanto offriva altri servizi o a quelli base tipici di Arpanet.

1975 - Su Arpanet, sono collegati in rete 61 computer.

1976 -
La regina Elisabetta II spedisce una e-mail negli Stati Uniti

1977 -
Su Arpanet, sono collegati in rete 100 computer.

1978 - Nel mese di Febbraio a Chicago viene avviata la prima BBS degna di questo nome da parte di Ward Christensen e Randy Seuss.
Nello stesso anno viene definito il protocollo UUCP (Unix to Unix Copy Protocol ) dai BELL LABS.

1979 - Da un messaggio inviato da parte di K. MacKenzie in una delle poche MailingList dell'epoca, nascono gli emoticons, detti anche smiles, attraverso simboli del tipo :-)

1979 - John Shoch e Jon Hupp presso lo Xerox Palo Alto Research Center scoprono il "computer worm," un piccolo programma che ricerca sul network computer collegati. Originariamente nato con lo scopo di migliorare l'efficienza del Network, presto divenne un temibile futuro Virus. Pare che la definizione "Worm" datagli nel tempo derivi da una lettura da parte di John Shoch di un testo di fantascienza scritto da John Brunner: "The Shockwave Rider".

1981 - France Telecom lancia il servizio Minitel. Nel frattempo nasce Bitnet (Because It's Time for NETwork) una rete pensata per collegare con servizi di posta elettronica enti e istituzioni del Nord America, Europa e Giappone. Il primo collegamento fu tra la City University di New York e Yale e non utilizzava il TCP/IP (in quanto non ancora definito) come protocollo di trasmissione ma un'altro protocollo: il NJE.

1981 - Nasce il concetto di CyberSpace, pensato dallo scrittore di fantascienza, nonché professore di informatica presso la San Diego State University, Vernor Vinge, nel suo libro "True Names and the Opening of the Cyberspace Frontier", definendo il CyberSpazio come "The Other Plane".
Il concetto fu poi ripreso da William Gibson nel 1984 nel suo libro Neuromancer dove viene citato per la prima volta la parola CyberSpace.

1982 - Arpa, assieme al DCA, rende disponibile un nuovo protocollo definito TCP/IP, definendolo come standard per ARPANET

1984 - Viene introdotto il DNS (Domain Name System), introducendo i domini .mil, .gov, .edu, .org, .net e .com

1985 - Si raggiunge la quota di 2.000 computer collegati alla rete

1986 - Nasce NFSNET, un backbone che con una incredibile velocità di 56 Kbps, collegava 5 centri di ricerca americani.
Viene introdotto il NNTP (Network News Transfer Protocol) e adottato da Usenet.

1987 -
Sono collegati in rete 10.000 computer.

1988 - Si cominiano a vedere dei tratti della rete (tipicamente tratti di backbone) con capacità di trasmissione pari ad una attuale T1.

1989 -
In questo anno la crescita dei computer collegati è spaventosa. Si passa dagli 80.000 computer nel gennaio dell'89 agli oltre 160.000 di fine novembre '89.
Sempre in questo anno Tim Berners-Lee propone l"ipertesto" (HyperText) che alimenterà da li a poco il World Wide Web

1990 - Arpanet formalmente chiude, lasciando spazio alle infrastrutture di rete governative, universitarie e da li a poco anche le commerciali.
Nello stesso anno vengono resi disponibili nuovi strumenti di ricerca sulla rete, quali l'ARCHIE, il Gopher e il WAIS

Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:

I servizi di informazione di i-dome.com in Feed RSS

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

A Milano si riunisce Alfresco

Una visione dall'interno di tutto il sistema dell'azienda e le prospettive di sviluppo nei prossimi anni

Accesso rapido