Nome
Cognome
Email
Password
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
Vi autorizzo al trattamento dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di Edizioni Master S.p.A.
Si No
Vi autorizzo alla comunicazione dei miei dati per ricevere informazioni promozionali mediante posta, telefono, posta elettronica, sms, mms, effettuare analisi statistiche, sondaggi d'opinione da parte di aziende terze.
Si No
FacebookTwitterRSS
PMI Dome

Storia di Internet: 1991 - 2005 - (parte III/III)


di Gabriele Pertosta

1991 - La rete viene aperta per uso commerciale. Vengono attivate le prime connessioni T3. Oltre 100 nazioni nel mondo sono collegate alla rete.

1992 - Si raggiunge la quota di 1.000.000 di computer collegati in rete

1992 -
Nasce Eudora, il primo client di posta elettronica user-friendly

1993 -
Viene rilasciata la versione Beta di Mosaic per Unix, creato da Mark Andreesen ed Eric Bina. Mosaic è il primo browser per la navigazione Internet in modalità WWW multipiattaforma, in quanto pochi mesi dopo viene sviluppata la versione per Mac da Aleks Totic.

1994 -
Viene fondato il World Wide Web Consortium (W3C).
Il numero di siti Web raggiunge i 10.000.
Tim Berners-Lee lancia l’idea della Rete Semantica.
Jim Clark, fondatore della Silicon Graphics Inc., assieme a Marc Andreessen ed altre personaggi del gruppo di sviluppo di Mosaic, fondano la Netscape.
Nell'ottobre del '94 viene rilasciata la prima versione beta di Netscape (0.96b) mentre nel dicembre dello stesso anno viene subito rilasciata la versione 1.0.
Nel frattempo viene avviato Yahoo.
Nasce TribalVoice che lancia PowWow, il primo programma di messaggistica e chat Peer-to-Peer. ICQ, nato nel 1996 da 4 israeliani ne copierà l'idea.
Pizza Hut (nota catena di pizzerie americane) offre la possibilità dalle proprie pagine di ordinare la pizza. Siamo al primordio dell'e-commerce.
In questo anno, di particolare fervore, il traffico generato dal Web supera il traffico generato dal Telnet.
Nell'Aprile avviene il lancio dell'Internet Underground Music Archive (IUMA), la prima iniziativa musicale online finalizzata a creare opportunità per i brani non pubblicati.

1995 - I siti WWW crescono fino a raggiungere la quota di 25.000. Sun lancia Java.
Netscape (l'azienda) quotata al Nasdaq raggiunge la 3a pozione più alta.
Nascono Lycos, DejaNews e Altavista.

1996 -
La Microsoft rilascia la prima versione di Explorer.
Sono connesse ad Interet 40 milioni di persone.
Viene lanciato PointCast, un software che anticipa il concetto e la tecnologia Push per l'informazione on-line.

1997 - Sono presenti su Internet 1,2 milioni di siti WWW.
Si assiste al lancio di MP3.com, allora un servizio appartenente a privati ideato per offrire uno spazio a brani non pubblicati.

1998 -
I Siti WWW disponibili su Internet sono 4.200.000.
W3C diffonde la specifica eXtensible Markup Language (XML). Questo linguaggio permette di personalizzare le pagine Web di testo con etichette descrittive; un importante passo in avanti per la Rete Semantica.
Nel luglio di quest'anno Emusic.com diventa il primo sito commerciale a vendere singloi e album in formato MP3.

1999 - Shawn Fanning, uno studente americano, lancia Napster, il primo servizio peer-to-peer (p2p) di file sharing ideato per permettere agli utenti di scambiarsi gratuitamente i brani su Internet.

1999 - Sono 9 milioni e seicento mila i Siti WWW disponibili su Internet.

2000 -
All'nizio dell'anno i Siti WWW su Internet diventano 21.100.000. Le Start-up che chiudono in quest'anno saranno 130, licenziando 8.000 persone.
Su Internet le e-mail inviate sono 10.000.000.000 (10 miliardi) ogni giorno. In questo stesso anno, il traffico generato è quadruplicato.
Vengono terminati i servizi UUCP.
Gli inventori di WinAmp (Justin Frankel e Tom Pepper della NullSoft), sviluppano il protocollo peer-to-peer Gnutella. Protocollo più volte osteggiato da AOL, nel frattempo diventata proprietaria di NullSoft. Il protocollo, quindi, rilasciato in rete, viene sviluppato e completato dalla comunità on-line. L'innovazione introdotta da Gnutella è che questo protocollo permette la creazione di una vasta rete di utenti interconnessi tra loro senza un server centrale (come invece accade per Napster).
Alla fine dell'anno vengono identificati 25.675.581 siti Web.
Nel mese di aprile Sony Music Entertainment diventa la prima delle etichette major ad iniziare ad offrire in commercio il download dei brani negli USA.

2001 - Anno in cui in Italia si vedono le prime offerte commerciali a basso costo di connessioni basate sulla tecnologia DSL
Nel mese di agosto OD2, il servizio di musica online basato nel Regno Unito, lancia la piattaforma WebAudioNet per permettere ai clienti-rivenditori di offrire musica dietro sottoscrizione in forma digitale. L'iniziativa apre la strada agli accordi di licenza con quattro etichette major.
Nello stesso mese una corte americana stabilisce che le stazioni radiotelevisive terrestri devono pagare le royalties ai produttori per trasmettere musica online.
Nel dicembre Rhapsody, Pressplay e MusicNet vengono lanciati negli Stati Uniti.

2002 - Nella curva negativa del mondo delle dot.com, c'è chi dichiara per la prima volta gli utili: Amazon. Comincia ad apparire evidente che il business su Internet potrebbe anche funzionare.
Partono le registrazioni dei domini con estensione .name (il 15 gennaio), .coop (30 gennaio) e .aero (18 marzo).
Il 5 agosto viene avviato il progetto Abilene, il Backbone per Internet2 (IPV6) e un mese dopo saranno collegate oltre 200 università americane, 60 aziende e altri 40 affiliati.

2003 - Il numero di messaggi spam supera quello delle e-mail regolari.
In Svizzera, il 7 gennaio si svolgeranno le prime elezioni elettroniche locali via Rete per la città di Anières.
La rete Abilene (Internet 2) ragguiunge i 10 Gbitps di velocità

2004 - Il 24 marzo Network Solutions comincia ad offrire un servizio di registrazione e mantenimento di domini per 100 anni.
Il 27 dicembre parte il CERNET2 in Cina, la rete IPV6 che collegherà 25 università in 20 città cinesi con velocità che varieranno da 1 a 10 Gbitps.

2005 - Il 21 gennaio il dominio lucavullo.it è il milionesimo dominio italiano. L'Italia è, a questa data, al quarto posto tra i paesi europei a maggiore densità di domini.

2007 - Nel luglio di quest'anno per prima al mondo una nonnina svedese (madre di Peter Löthberg) navigherà da casa propria con una connessione da 40 Gbit/s. Un esperimento riuscito che ha dimostrato come, con tecniche alternative, è possibile trasmettere un'enorme quantità di dati su fibra ottica senza l'ausilio di router sul percorso trasmissivo (2000 Km) riducendo in questo modo i costi.

Condividi

Lascia un commento

Nome:

Mail:

Oggetto:

Commento:

CAPTCHA

Codice controllo:

I servizi di informazione di i-dome.com in Feed RSS

Perché equiparare la blogosfera con le testate giornalistiche tradizionali?

Si può fare del buon giornalismo anche senza alcuna tessera professionale, ma c’è chi afferma che nella blogosfera, c’è una netta prevalenza delle opinioni rispetto alle notizie. Riflessioni sul Fact-Checking e il Blog Power.

Come calcolare l'IMU

Due nuove aliquote e uno strumento per semplificare il calcolo

Pianificare le ferie con Excel

Perché aspettare l’ultimo momento per definire le vacanze in azienda? Grazie al foglio di calcolo, è facile realizzare il piano ferie e garantire, allo stesso tempo, la continuità delle attività

Accesso rapido