Home Banking, carte di credito e bancomat in crescita

Cresce l’Home Banking in Italia: aumentano le operazioni bancarie svolte a distanza, via telefono e via web, così come l’abitudine a servirsi dei pagamenti elettronici nelle loro differenti forme. E aumenta anche il numero delle “carte di plastica”. 

I clienti delle banche preferiscono sempre di più fare operazioni con la banca da casa, via smatphone o sul web, tramite i cosiddetti servizi di Home Banking. E crescono anche le “carte di plastica” e le transazioni elettroniche. È quanto emerge dai dati sui canali di accesso in banca illustrati da Giuseppe Zadra, Direttore Generale dell’ABI (Associazione Bancaria Italiana), nel corso di un recente convegno.

Home Banking: i numeri della crescita

Dalla ricerca ABI, effettuata su un campione di 84 banche, emerge che nel triennio 2001-2003 sono cresciuti del 100% sia i cittadini che operano con la banca usando il telefono (da 2,3 a 4,6 milioni) sia quelli che usano i servizi di Home Banking (da 2,2 a 4,4 milioni). Ma sono stati registrati anche altri aumenti.

Nel corso dello stesso periodo, infatti, gli sportelli automatici sono arrivati a 30.502, segnando un incremento del 4,2% rispetto al 2001 (29.270).

Sempre più facile, inoltre, trovare uno sportello Bancomat (Atm) o un terminale Pos per i pagamenti col Pagobancomat: i primi sono passati da 32.000 nel 2001 a 36.000 nel 2003, i secondi da 640.000 a 720.000.

La crescita e la rilevanza di questi numeri viene ribadita da Giuseppe Zadra, Direttore Generale dell’ABI, nel corso di un recente convegno:

“È importante diffondere la multicanalità, perché solo chi avrà sviluppato tutti i canali sarà veramente vincente”.

Aumentano anche carte di credito e bancomat

Cresce anche l’uso dei servizi finanziari da parte delle famiglie. In particolare, secondo i dati illustrati da Zadra, sono aumentate le “carte di plastica” in circolazione.

È stato registrato, infatti, un incremento del 9% sia per le carte Bancomat, passate da 23 milioni nel 2002 a 25 milioni nel 2003, sia per le carte di credito, da 11,5 milioni del 2002 a 12,5 milioni del 2003.

Numeri in crescita anche per le transazioni tramite carta: quelle effettuate col Pagobancomat sono cresciute del 14% (da 526 milioni del 2002 a 600 milioni nel 2003) mentre, nello stesso periodo, i pagamenti con carte di credito hanno registrato un aumento del 4%.

Luca Paolucci
Laurea in Economia e Management
Laureando in Management Internazionale
Suggerisci una modifica