Sito web gratis per le imprese con Google, Seat, Register e Poste Italiane

Si chiama “La Mia Impresa Online” ed è il nuovo progetto portato avanti da BigG, che ha trovato in Italia dei validi supporti in Seat Pagine Gialle, Register e Poste Italiane, e che rende un ottimo servizio al popolo delle Piccole e medie imprese italiane: un volume di attività economiche attive e produttive che ogni giorno combattono per trovare il proprio mercato e mantenerlo.

sito web gratis aziende

Lo studio Fattore Internet2, commissionato da Google a The Boston Consulting Group, mostra che le piccole e medie imprese attive su Internet fatturano di più, assumono di più, esportano di più e sono più produttive di quelle che non sono presenti o hanno solo un sito vetrina.

In particolare, le imprese attive hanno avuto nel 2010 un incremento del fatturato dell’1,2% rispetto a un calo del 4,5% registrato dalle imprese offline e un + 15% di vendite all’estero rispetto al +4% di quelle offline; il 34% delle piccole e medie imprese attive online ha registrato un aumento del personale, mentre il 65% ha dichiarato di aver ottenuto vantaggi in termini di produttività grazie ad Internet.

Sito web gratis per le aziende con partita iva

sito web google

L’idea è l’”uovo di Colombo”: sito web gratuito per chiunque abbia una partita IVA. E non solo questo.

Perché il servizio è molto più completo. Dalla Home del sito ufficiale, infatti, si legge in maniera chiara che attraverso questo servizio le società partner intendono offrire a tutte le imprese italiane un pacchetto gratuito che include:

  • un dominio, il servizio di hosting e la piattaforma per creare il proprio sito
  • un coupon personalizzato del valore di 100 euro per fare pubblicità su Google
  • la possibilità di aprire un negozio online gratis per 3 mesi ed effettuare delle spedizioni gratuite
  • assistenza telefonica e formazione gratuita

Sì, ma allora, vi chiederete, i quattro grandi magnati della comunicazione, cosa ci guadagnano?

Innanzi tutto bisogna dire che il servizio è gratuito per il primo anno e non è previsto nessun obbligo di rinnovo. “Tuttavia, per chi deciderà di continuare ad usufruire dei nostri servizi, il costo del dominio, del servizio di hosting e della piattaforma per la gestione del sito ammonterà a massimo 25€ al mese, comprensivo di accesso alle statistiche del sito”.

Inoltre sono disponibili anche pacchetti più leggeri, se ad esempio si volesse rinunciare alle statistiche, il costo del servizio sarà di massimo 19€ al mese.

Ma non finisce qui perché il pacchetto avanzato comprenderà anche l’e-commerce: alla fine dei primi 3 mesi di attivazione gratuiti, il costo sarà di 67,5€ a trimestre.

Si tratta insomma di un’evoluzione del modello di business offerto con il cloud, ma riportato in maniera certamente efficace e probabilmente produttiva sui servizi di comunicazione e promozione via web.

Per sapere se effettivamente il sistema funziona basta consultare la sezione “Storie di successo” dove le imprese raccontano come il loro business è cambiato da quando hanno attivato il loro sito web, interessante l’esperienza ad esempio di Sediarreda che ha avviato il servizio a favore dell’intero distretto dei produttori di sedie.

Articolo di di Lorenzo Mari