Intesa Sanpaolo: erogati 87 milioni di euro per i dipendenti

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
23/11/2022

C’è una realtà tutta italiana che sta erogando ingenti bonus in favore dei propri dipendenti. Dopo aver erogato un bonus da 500 euro nel mese di Settembre, Intesa Sanpaolo erogherà altri 500 euro in Fringe benefits nel mese di Dicembre 2022. Vediamo i dettagli della vicenda nel seguente articolo.

Lavoro

Intesa Sanpaolo si sta facendo notare per i bonus che sta erogando per i propri dipendenti, visto il particolare momento storico in cui stiamo vivendo. Dopo aver erogato un bonus da 500 euro nel mese di Settembre, è in arrivo un ulteriore bonus da 500 euro, ma questa volta in fringe benefits. Le due operazioni sono costate al colosso bancario ben 87 milioni di euro.

E’ questo il modo corretto di aiutare i propri dipendenti?

Intesa Sanpaolo: nuovi fringe benefits in arrivo

Lavoro

E’ stata deliberata la scelta di erogare ben 500 euro di fringe benefits per i dipendenti del gruppo Intesa Sanpaolo. Si tratta della seconda tranche di aiuti dopo quella di Settembre 2022. Questa possibilità è stata concessa dall’innalzamento del limite dei fringe benefits, che sono stati aumentati grazie al Decreto-Legge 18 novembre 2022 n. 176 cd.

Oltre a questo, la banca si sta attivando anche per trattare con i propri dipendenti una modalità di lavoro più flessibile, con più smart working e con addirittura la settimana corta, già testata con successo nel Nord Europa.

Lavoro: Intesa avanguardia del futuro?

Lavoro, Triste

Nel periodo immediatamente post pandemia, ci si è subito posti il problema del benessere dei lavoratori, dopo che per necessità ci si era dovuti adattare a praticare le attività a distanza. Molti lavori sono fattibili anche da casa e non è dunque necessaria la frequenza obbligatoria nel luogo di lavoro. Anche garantire il giusto equilibrio tra lavoro e vita privata è essenziale, sempre più al centro delle idee delle grandi società.

In questi temi Intesa Sanpaolo sembra essere decisamente all’avanguardia, secondo la volontà del Presidente Carlo Messina, forte credente della centralità delle persone all’interno dell’azienda.