Poste Italiane assume oltre 1000 dipendenti: come candidarsi

In una mossa significativa per il mercato del lavoro italiano, Poste Italiane ha annunciato l’assunzione di 1.085 nuovi dipendenti entro luglio 2024. Questo sviluppo è il risultato di un accordo sindacale firmato il 5 febbraio con le principali organizzazioni sindacali del settore, tra cui SLP-CISL, SLC-CGIL, UILposte, CONFSAL Com.ni, FAILP-CISAL e FNC UGIL Com.ni.

Un opportunità per centinaia di ragazzi

Le nuove posizioni spaziano attraverso vari profili professionali, aumentando significativamente il personale in due principali settori di Poste Italiane: la Posta, Comunicazione e Logistica (PLC) e il Mercato Privati (MP). Nel settore MP, sono previste 750 assunzioni che includono ruoli come specialisti consulenti fiscali, operatori di sportello, e altre figure necessarie per supportare la trasformazione e l’espansione del servizio. Per il settore PLC, l’azienda mira a rafforzare la propria rete logistica con l’aggiunta di 335 nuovi lavoratori, concentrando l’attenzione sui nodi logistici con 670 addetti di produzione previsti e 15 trasformazioni full-time.

Mobilità Nazionale e strategia aziendale

L’accordo prevede anche misure per facilitare la mobilità nazionale, consentendo ai portalettere e agli operatori di sportello di trasferirsi secondo le necessità operative. Questa flessibilità mira a ottimizzare la distribuzione delle risorse umane in tutto il territorio nazionale, migliorando l’efficienza e la qualità del servizio offerto ai cittadini.

Come candidarsi per lavorare in Poste

Poste Italiane, un datore di lavoro attivo tutto l’anno nel reclutamento di personale, offre diverse opportunità sia per giovani in cerca di primo impiego sia per professionisti esperti. Gli interessati a partecipare alle selezioni possono visitare la piattaforma “Lavora con noi” sul sito di Poste Italiane, dove è possibile consultare gli annunci per le posizioni aperte e inviare la propria candidatura tramite un apposito form online.

Valutazioni del consuelnte

Con queste nuove assunzioni, Poste Italiane non solo mira a migliorare e espandere i propri servizi, ma anche a contribuire significativamente alla crescita occupazionale in Italia. L’iniziativa rappresenta un passo importante verso il rafforzamento della presenza di Poste Italiane come pilastro fondamentale nell’ambito dei servizi postali e logistici, nonché un’opportunità per molte persone di accedere a posizioni lavorative stabili e gratificanti.