Assegno unico figli 2022: importi e pagamenti

L’assegno unico per i figli, rivolto nell’anno in corso solamente a determinate categorie di famiglie, diventerà una misura universale a partire dal 1° gennaio 2022. Ma cosa cambia rispetto all’assegno ponte attualmente in uso? Vediamo nel dettaglio quali saranno gli importi e le modalità di pagamento del contributo nel 2022.

composition-for-family-concept-on-blue-background-min

Dal 1° gennaio 2022 l’assegno unico diventerà la misura di sostegno universale rivolta alle famiglie con figli a carico, inglobando tutte le altre attualmente attive.

Già nel corso di quest’anno, tuttavia, alcuni nuclei familiari hanno potuto beneficiare del cosiddetto assegno temporaneo, una sorta di test preventivo dell’assegno unico. Ma cosa cambia tra i due? Scopriamolo insieme.

Assegno unico 2022: quanto vale?

top-border-euro-money-notes-min


Leggi anche: Decreto fiscale 2022 approvato: proroghe e cosa cambia

A partire dal 1° gennaio 2022 l’assegno unico diventerà universale, inglobando tutte le misure di sostegno alle famiglie con figli a carico attive fino al 31 dicembre di quest’anno.

Di conseguenza, ci sarà sicuramente un cambiamento nell’importo erogato rispetto all’assegno temporaneo, testato in questi mesi e ad uso esclusivo di determinate categorie di nuclei familiari.

Oggi l’assegno unico temporaneopuò andare da un minimo di 30 euro ad un massimo di 217 euro per ciascun figlio minore a carico, considerando una maggiorazione del 30% dal terzo figlio in poi. L’importo, inoltre, viene incrementato di 50 euro per ogni minore con disabilità. La soglia massima di ISEE che dà diritto all’assegno è pari a 50 mila euro.

Dal 1° gennaio 2022, invece, l’importo dell’assegno unico dovrebbe essere di 180 euro per ogni minore, arrivando a circa 250 euro dal terzo figlio in poi. Al pari dell’assegno ponte, anche l’assegno unico terrà conto del reddito e sarà erogato in misura piena per le famiglie con ISEE fino a 9.000 euro.

È bene inoltre specificare che l’assegno unico 2022, a differenza dell’assegno ponte, sarà rivolto anche ai maggiorenni fino a 21 anni.

Assegno unico 2022: le modalità di pagamento

money-1439125_1920

Le modalità di percezione dell’assegno unico 2022 saranno le seguenti:

  • accredito su rapporti di conto dotati di IBAN, area SEPA, intestati al richiedente e abilitati a ricevere bonifici (conto corrente, libretto di risparmio o carta prepagata);
  • bonifico domiciliato al richiedente presso lo sportello postale;
  • accredito sulla carta RdC per i beneficiari del Reddito di Cittadinanza.
Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica