Cosa fare prima di iniziare un’attività?

Prima di avventurarsi in una qualsiasi attività imprenditoriale, sia online che offline, è bene fare un’attenta analisi del mercato per evitare il più possibile il manifestarsi di sorprese che potrebbero rallentare, se non impedire, l’avviamento dei nostri affari e la conseguente crescita.

computer with hand pointer pixel cursor

Viviamo in un mondo molto competitivo e, con l’avvento di Internet, la concorrenza di commercianti che vendono la stessa merce si è moltiplicata in modo esponenziale. Da ciò, e dal bisogno di presentarci ai nostri clienti in modo diverso rispetto ai nostri competitor, deriva la necessità di conoscere a fondo questi ultimi.

Vediamo insieme in che modo farlo e quali sono le domande principali che ci dovremmo porre prima di decidere di intraprendere una qualsivoglia attività commerciale.

Cosa fare prima di avviare un’attività?

Online reputation management concept vector illustration

Utilizzando i motori di ricerca (come Google, Yahoo e altri) si possono scorgere la maggior parte dei concorrenti.


Leggi anche: Come fare business con le virtual communities

Mettiti nei panni di una persona interessata al prodotto che stai offrendo e semplicemente provando a fare una ricerca come la farebbero loro li troverai in meno di quanto pensi. Dopo aver identificato la tua concorrenza e visitato il loro sito in modo analitico, devi fare una valutazione approfondita sulle loro strategie vincenti e sugli eventuali punti deboli.

Verifica le caratteristiche dei prodotti, quelle del design della pagina (se cattura o meno la tua attenzione), studia bene i costi che propongono al mercato e le soluzioni che offrono.

Successivamente, ci sono una serie di domande che bisogna porsi:

  • Quale strategie stanno utilizzando? (Landing page, newsletter, offrono un prodotto gratuito, utilizzano lettere di vendita, etc.)
  • Quali sono i migliori vantaggi che offrono?
  • Il design attira l’attenzione? In quale fase non sono convincenti?
  • I loro siti web sembrano professionali? Hanno una buona usabilità?
  • I contenuti sono di qualità?
  • Che cosa vendono? (Nome del prodotto e come è posizionato all’interno del sito)
  • Quali sono le differenze e le similitudini con il tuo prodotto?
  • Come si delineano il loro approccio commerciale e la vendita del prodotto? Offrono qualche garanzia?
  • Qual è il loro mercato obiettivo? A quale gruppo di persone sono indirizzati i loro prodotti o servizi?

Fatto ciò, verifica se questi siti sono indicizzati in due o tre motori di ricerca, per capire il loro raggio d’azione e la presenza nella Rete.

Cosa devo fare se non trovo la concorrenza?

store-4156934_1280

Nel caso in cui non dovessi trovare la concorrenza per il tuo stesso prodotto o servizio, non disperare.

Esamina approfonditamente il tuo progetto, potrebbe capitare di non avere un potenziale mercato in Internet. Oppure, al contrario, è possibile che ti trovi davanti a una grande opportunità di negozio latente da far decollare.

È molto importante, infine, conoscere da cima a fondo la tua nicchia di mercato, il suo stato attuale e come potrebbe evolversi a medio o lungo termine. Devi anticipare il cambiamento ed essere pronto per far fronte alle circostanze che possono nuocere al tuo settore.

Con queste domande, e analizzando accuratamente i dati raccolti, potrai conoscere la tua concorrenza e utilizzare queste informazioni a tuo favore, trovando eventuali aree scoperte dalla concorrenza o diventando leader della tua nicchia. Il tuo negozio sarà molto più forte e avrai una posizione unica nel mercato.

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica