La crisi scopre l’importanza del Marketing

In uno scenario di crisi i Marketing Manager devono ricorrere a strumenti digitali sempre più sofisticati per far fronte al taglio dei budget. Vediamo come il marketing nelle imprese diventa un requisito fondamentale, soprattutto durante il periodo di crisi.

Nel mondo del marketing si sta verificando un’amplificazione della rivoluzione di tecniche e strumenti legate ad Internet, a causa della crisi economica.

Il taglio di budget per la funzione di marketing, operato da numerose aziende, ha messo i Marketing Manager nella condizione di trovare soluzioni alternative efficaci per distribuire prodotti e servizi, minimizzando i costi.

L’importanza del marketing

In una società sempre più globalizzata e connessa grazie alle nuove tecnologie, la scelta dei canali digitali per raccogliere informazioni, comunicare e distribuire prodotti e servizi è la strategia portante sia delle grandi aziende, sia delle piccole e medie imprese.

Non è un caso se colossi come Apple, Tod’s e Ducati riescano a mantenere alte le vendite, e a proporre prodotti di altissima qualità, proprio grazie a politiche di marketing progettate ad arte dai loro Marketing Manager.

In una recente intervista Bruno Busacca, professore universitario e Direttore della Divisione Master della SDA Bocconi, ha commentato:

“Il marketing ha vissuto un momento molto difficile con la crisi economica perché i tagli aziendali sono finiti in larga parte lì. Detto questo, è proprio il ritorno economico reale figlio della crisi che restituirà importanza e centralità alla funzione del direttore marketing.”

Marketing: i numeri della crescita

Sempre secondo le analisi della Bocconi, i social network e il web marketing sono gli strumenti più utilizzati in questa fase evolutiva del marketing: il 38% delle aziende sostiene di effettuare campagne di comunicazione online e di definire i propri piani di marketing sfruttando le potenzialità della Rete.

Secondo il CFMT (Centro di Formazione Management del Terziario), tra i fenomeni che impatteranno maggiormente sul business nei prossimi anni, la digitalizzazione del marketing ha un peso del 58%.

Anche la domanda di manager nel settore marketing è buona, soprattutto in Lombardia (54%), in Emilia Romagna (14%), in Veneto (10%) e nel Lazio (8%).

Sembra quindi che una delle risorse manageriali da mettere in campo per uscire dalla crisi sia proprio il Marketing Management.

Luca Paolucci
Laurea in Economia e Management
Laureando in Management Internazionale
Suggerisci una modifica