Email marketing: perché usare i video

Il successo di molte campagne pubblicitarie passa ormai anche dal Web. Tramite i circuiti di condivisione video gli spot passano da computer a computer in modo virale. Perché quindi non studiare campagne di e-mail marketing basate proprio sui video?

19198942-min

Un video immortala la realtà, ferma il tempo per alcuni attimi. I soggetti del filmato restano infinitamente identici a se stessi. Nessun cambiamento. Un astratto ricordo diventa oggetto tangibile. Ogni fotogramma è un’interpretazione della realtà, un punto di vista: la prospettiva del creatore in quel determinato luogo e in quello specifico momento.

Un potenziale comunicativo del genere è un valido alleato dell’e-mail marketing. Un video messaggio inserito in un’email, attraverso un link e commentato con frasi ad hoc, può costituire uno strumento di comunicazione immediato ed efficace. Vediamo insieme perché.


Leggi anche: Carlo Ruta: esiste la libertà d’informazione in Italia?

Comunicazione: il potere dei video

youtube-4171822_1920

In passato, solamente la genialità di un grande regista poteva creare un video.

L’aspetto comunicativo ha poi preso il sopravvento: il video è diventato documentazione e racconto degli eventi di un’associazione, delle progressioni di un’azienda, del quotidiano di ogni uomo.

Chiunque, con semplici mezzi, può realizzare e condividere un video: questa filosofia sta alla base di numerose piattaforme di condivisione di video e filmati, prime fra tutte YouTube, nata nel 2005 e che conta oramai decine di milioni di visitatori mensili.

Una campagna di e-mail marketing con contenuti video risulterebbe assolutamente originale. Questa tipologia di messaggi, inoltre,  potrebbero essere personalizzati a seconda del ricevente, magari con la registrazione di più video analoghi e con l’inserimento sullo sfondo di elementi che contraddistinguono, ad esempio, la città del destinatario: l’effetto sorpresa è assicurato.

Il video nell’e-mail marketing

youtube-5000699_1280

Non si può sottovalutare l’impatto emotivo che si crea nel vedere comparire improvvisamente il faccione simpatico di chi, prima di allora, si era conosciuto solo per iscritto o al massimo telefonicamente. Con i video la comunicazione diviene diretta, le distanze si accorciano, il prodotto proposto assume connotati familiari e umani.

La mimica facciale, la comunicazione che si genera anche solamente con uno sguardo, diventa strumento potente di dialogo: chi si fa conoscere, chi si espone direttamente, non ha nulla da nascondere e genera fiducia agli occhi del potenziale cliente.

L’obiettivo di una e-mail è quello di coinvolgere: un video è certamente più attraente delle classiche frasi “Scopri l’ultima offerta” o “Visita il mio sito” e la comunicazione è notevolmente più veloce.


Potrebbe interessarti: Filtro antispam: come funziona e cosa non fare

In pochi istanti si possono esplicitare quei tanti concetti che un testo scritto non è capace di sintetizzare: è sufficiente solo un po’ di creatività.

Luca Paolucci
Laurea in Economia e Management
Laureando in Management Internazionale
Suggerisci una modifica