Fondo Salvataggio Grandi Imprese: importi, requisiti e come funziona

Dalle ore 12 di domani 20 settembre 2021 le grandi imprese in condizioni di temporanea difficoltà o in amministrazione straordinaria a causa dell’emergenza pandemica potranno presentare domanda per accedere al nuovo Fondo Salvataggio Grandi Imprese. Vediamo insieme come funziona.

coins-5992396_1920

Alle ore 12 di domani 20 settembre 2021 prenderà il via la procedura per richiedere l’accesso al nuovo Fondo Salvataggio Grandi Imprese da 400 milioni di euro, istituito dal MiSE per sostenere le grandi imprese italiane che a causa della pandemia si trovano in situazioni di temporanea difficoltà o in amministrazione straordinaria.

Vediamo nel dettaglio come funziona e quali sono i requisiti per potervi accedere.

Fondo Salvataggio Grandi Imprese: requisiti e come funziona

office-with-documents-and-money-accounts (2)-min

 

I contributi che verranno distribuiti grazie al nuovo Fondo Salvataggio Grandi Imprese da 400 milioni di euro saranno rivolti esclusivamente alle imprese con almeno 250 dipendenti e con un fatturato superiore ai 50 milioni di euro (o, in alternativa, un bilancio attivo di almeno 43 milioni di euro).


Leggi anche: Come fare business con le virtual communities

Queste imprese, che devono trovarsi in situazione di temporanea difficoltà o in amministrazione straordinaria, per poter richiedere l’accesso al fondo hanno l’onere di presentare un piano di rilancio realistico che presenti:

  • le azioni che si intendono porre in essere per sostenere la ripresa o la continuità dell’attività d’impresa;
  • le prospettive di collocazione dell’impresa sul mercato, fornendo elementi giustificativi sullo stato di difficoltà temporaneo e sulla capacità di rimborso integrale del finanziamento eventualmente concesso;
  • le azioni che saranno individuate per ridurre gli impatti occupazionali connessi alla situazione di temporanea difficoltà finanziaria;
  • le esigenze di liquidità per il prosieguo dell’attività, nonché le eventuali ulteriori azioni che si intendono intraprendere ai fini di una eventuale operazione di ristrutturazione aziendale, ivi inclusi la cessione o rilevazione dell’impresa o di suoi asset.

Fondo Salvataggio Grandi Imprese: gli importi

money-notepad-and-calculator-on-the-table (1)-min

Gli aiuti stanziati dal Fondo Salvataggio Grandi Imprese verranno concessi sottoforma di finanziamenti agevolati da restituire in 5 anni.

Invitalia ha inoltre disposto che gli importi erogati non potranno essere in alcun modo superiori:

  • a 30 milioni di euro;
  • al 25% del fatturato totale dell’impresa proponente nel 2019;
  • al doppio della spesa salariale annua dell’impresa proponente per il 2019 o per l’ultimo esercizio disponibile (compresi gli oneri sociali e il costo del personale);
  • con riferimento alle imprese create a partire dal 1°gennaio 2019, l’importo massimo del finanziamento non può superare i costi salariali annui previsti per i primi due anni di attività.

 


Potrebbe interessarti: Email marketing: come aumentare i guadagni

 

 

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica