Gli influencer del Web: chi sono e come agiscono?

In che modo le aziende possono conquistare chi influenza le decisioni del popolo della Rete? Gli influencer del Web: chi sono, dove operano e come possono riuscire a determinare il successo di un prodotto o di un servizio, ma anche il suo fallimento.

social-media-5187243

Sul Web il 90% dei contenuti online, articoli, commenti, video e fotografie di ogni social media, è creato da non più del 10% degli utenti Internet. E sono proprio queste persone che hanno la capacità di riuscire ad influenzare le comunità online in modo da arrivare ad indirizzarle, più o meno coscientemente, verso una certa decisione o un determinato acquisto.

Oggi queste persone hanno un nome: gli influencer. Vediamo insieme chi sono, come agiscono e perché sono ormai considerati fondamentali per un’efficiente strategia di marketing sul Web.

Web marketing: l’importanza degli influencer

web-3967926

Le aziende che guardano al Web marketing stanno iniziando a riconoscere e ad interpretare questa realtà, tanto che sono continuamente alla ricerca dei cosiddetti influencer, i quali rappresentano, di fatto, la chiave di volta per dialogare con successo con la Rete.


Leggi anche: Come fare business con le virtual communities

Gli influencer, infatti, possono oggi determinare il successo di un prodotto o di un servizio, ma anche il suo fallimento. È per questo che le società devono considerarli un asset strategico, visto che possono essere i promotori naturali di una azienda o i critici più credibili.

Lo studio della Rubicon Consulting

wordcloud-679951

Un recente studio della Rubicon Consulting, società americana di consulenza finanziaria, ha tracciato il profilo degli influencer, tentando di carpirne i segreti, la loro diffusione, gli spazi dove agiscono (le comunità online) e le modalità con cui comunicano e propagano i loro messaggi.

Al termine della sua indagine è riuscita a identificare 5 macro gruppi di comunità, in funzione delle caratteristiche degli utenti:

  1. Vicinanza: Meetup, creazione di gruppi fisici
  2. Attività in comune: Wikipedia, enciclopedia online
  3. Condivisione degli stessi interessi: Youtube, video online per categorie
  4. Competenza: social network professionali
  5. Connessioni: Facebook, MySpace, SecondLife, tutti social network costruiti su ogni tipo di connessione tra persone

Influencer: chi sono?

icon-2515316

Ma come si distingue un influencer?

Di solito, un influencer pubblica un contenuto in Rete più di una volta al giorno. Metà di loro ha meno di 22 anni e solo l’8% ha più di 50 anni. Il 40% sono studenti, mentre il 60% sono in prevalenza uomini.

Ma anche le donne hanno la loro influenza, tanto che il 78% delle mamme blogger negli Stati Uniti dà giudizi sui prodotti per bambini e il 96% di tutte le mamme online considera con attenzione i loro consigli.


Potrebbe interessarti: Email marketing: come aumentare i guadagni

Inoltre, se è vero che gli influencer possono determinare il successo di un prodotto o di un servizio, è anche vero che la loro influenza varia da settore a settore: mentre circa il 60% dei navigatori acquista un prodotto di elettronica di consumo seguendo i suggerimenti letti, solo il 18% sceglie un meccanico per la propria macchina.

È elevata comunque la percentuale di coloro che decidono in base alle informazioni in rete: il 52% la vacanza, il 48% il film da vedere, il 41% la nuova auto e il prossimo lavoro, il 38% il ristorante.

Influencer: come agiscono

website-3374825

I contenuti degli influencer sono in prevalenza:

  • Video (94%)
  • Articolo sul blog personale (92%)
  • Recensione (89%)
  • Una domanda (87%)
  • Una risposta (83%)
  • Foto (77%)
  • Commento (76%)
  • Aggiornamento propria area in un social network (75%)

Quel che è certo è che l’opinione degli influencer è (almeno in teoria) indipendente e non una merce in vendita, tanto che l’unica arma delle aziende è quella di informare correttamente gli influencer, ascoltarli e dotarli di strumenti comparativi del proprio prodotto o servizio. In definitiva, per le aziende l’investimento più importante è nella qualità della relazione con gli influencer.

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureando in Management Internazionale
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
Suggerisci una modifica