Pensioni 2022: come funziona il riscatto della laurea?

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura

Come funziona il riscatto della laurea? Trasformando gli anni dell’università in anni di contributi è possibile anticipare la pensione, pagando l’importo in un’unica soluzione o in un massimo di 120 rate mensili. Vediamo insieme nel dettaglio.

close-up-graduate-student-holding-capTramite il riscatto agevolato della laurea è possibile trasformare gli anni dell’università in anni di contributi e di conseguenza andare in pensione in anticipo. Ma come è possibile? Gli interessati devono presentare domanda sul sito web dell’Inps e hanno la possibilità di versare l’importo del riscatto in un’unica soluzione o in un massimo di 120 rate mensili.

Vediamo insieme nel dettaglio come funziona.

Riscatto della laurea: requisiti e beneficiari

everyone-is-smiling-listens-group-people-business-conference-modern-classroom-daytimePer poter riscattare la laurea è necessario aver conseguito il titolo di studio: non possono essere riscattati gli anni fuori corso o quelli già coperti da contribuzione obbligatoria. Il costo del riscatto agevolato si aggira attorno ai 5.200 euro per ogni anno riscattato, per un totale che oscilla tra i 21 e i 26mila euro, in base agli anni recuperati.

Il riscatto agevolato è valido anche per i lavoratori che si sono laureati prima del 1996 e hanno optato per il metodo contributivo e per coloro che hanno studiato dopo il 1995.

Come funziona il riscatto della laurea?

blur-library-interior-backgroundPer riscattare la laurea è necessario presentare domanda sul sito dell’Inps; inoltre, è possibile versare l’importo del riscatto in un’unica soluzione o in un massimo di 120 rate mensili, senza interessi. Il pagamento viene fatto attraverso pagoPA o addebito diretto sul conto.

Si possono riscattare i diplomi universitari, i diplomi di specializzazione conseguiti dopo la laurea, i dottorati di ricerca, laurea triennale e laurea magistrale. Per i diplomi rilasciati dagli istituti di alta formazione artistica e musicale, possono essere riscattati i corsi attivati dall’anno accademico 2005-2006 e che danno luogo al conseguimento di diplomi. Infine, dal 12 luglio 1997 è possibile riscattare due o più corsi di laurea, anche per i titoli conseguiti prima di questa data.

Il riscatto di laurea può essere richiesto anche da soggetti inoccupati non iscritti ad alcuna forma obbligatoria di previdenza, inclusa la Gestione separata.