730: perché bisogna presentarlo?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
27/04/2022

Si avvicina il momento di presentazione del modello 730, oggi compilabile in moltissimi modi, dal più classico al metodo online. Essendo utilizzata sia dai lavoratori che dai pensionati, in molti però non sono a conoscenza del perché debba essere compilato: facciamo chiarezza a riguardo.

730-modello-blog

Come detto, la stagione della presentazione del modello 730 si avvicina, anche se ancora non vi è una data precisa entro cui doverlo ufficialmente presentare. Per questa bisogna attendere che l’Agenzia delle Entrate effettui la comunicazione, con cui verrà messo a disposizione anche il modello precompilato per il 2022.

In attesa di istruzioni, per quale motivo bisogna compilare il modello 730? Scopriamolo insieme nei prossimi paragrafi.

Modello 730: cos’è e perché va presentato?

1572951050764_modello_730_B

 

Cos’è il modello 730? Per quale motivo è necessario presentarlo entro una data scadenza? Il modello 730 non è altro che una versione semplificata della dichiarazione dei redditi, ossia il documento con cui il privato comunica al Fisco tutti i redditi percepiti nel corso dell’anno precedente. Solitamente la compilazione di questo documento spetta al commercialista ma può anche essere svolta in autonomia.

Lo scopo è quello di calcolare la base imponibile, partendo dall’insieme dei redditi dichiarati ed ottenuti nell’anno precedente. Sulla base imponibile vengono in seguito applicate le aliquote, le eventuali tasse da pagare e i rimborsi. Essendo questo un meccanismo assai complesso, è stato creato un sistema semplificato per aumentare l’efficienza.

Modello 730: cosa succede se non si presenta?

tasse calcolo

Visto che è così utile presentare il modello 730, vediamo cosa accade a chi non effettua la comunicazione entro la scadenza comunicata. Le conseguenze sono molto gravi per il contribuente moroso: nel peggiore dei casi potrebbero addirittura sfociare nel penale. A stabilirlo è stata la Corte di Cassazione, in particolare se la dichiarazione non viene presentata entro 90 giorni, è da considerarsi reato.

Qualora invece dovesse essere presentata entro 90 giorni, sarebbe comunque in ritardo, ma non si cadrebbe nel reato penale. Stando alle indiscrezioni, l’Agenzia delle Entrate distribuirà il modello precompilato online il 23 Maggio 2022.