Bonus condizionatori 2024: quali sono i vantaggi e chi può richiederli

L’estate 2024 porta con sé un’opportunità imperdibile per chi desidera migliorare il comfort domestico con l’installazione di un nuovo sistema di climatizzazione, grazie al bonus condizionatori 2024.

Questo incentivo fiscale si inserisce nel più ampio contesto dei bonus nel settore edilizio, promuovendo interventi volti al miglioramento energetico e al comfort abitativo. Il bonus condizionatori rappresenta una chance da cogliere per ottimizzare le spese legate all’acquisto e all’installazione di impianti di climatizzazione, offrendo detrazioni fiscali del 50% o del 65%.

Bonus condizionatori 2024: detrazioni fiscali e tipo di vantaggi

Il bonus si articola in tre varianti: il bonus al 50%, il bonus al 65%, e il Superbonus. Il primo permette di ammortizzare il 50% della spesa nel corso di dieci anni, ampliando le possibilità di risparmio quando combinato con altri incentivi come il bonus casa e il bonus mobili. I

Bonus 65%

l bonus al 65%, invece, massimizza il risparmio fiscale consentendo di recuperare fino al 65% dell’esborso, fino a un tetto di 46.154 euro.

Superbonus

Infine, il Superbonus eleva ulteriormente il livello del risparmio, includendo i condizionatori tra gli interventi “trainati” nel contesto di lavori che migliorano di due classi energetiche l’edificio, offrendo così agevolazioni fiscali supplementari.

Chi può ottenere il bonus condizionatori 2024?

Per accedere a queste vantaggiose opportunità è necessario essere proprietari, usufruttuari, locatari o comodatari dell’immobile oggetto dell’intervento, affidarsi a professionisti qualificati per l’installazione e rispettare le normative vigenti. La procedura per richiedere il bonus prevede la presentazione della documentazione appropriata all’Agenzia delle Entrate, accompagnata dalla compilazione degli appositi moduli.