Acconto IVA 2021: scadenza, a chi spetta e come si calcola

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
09/12/2021

C’è tempo fino a lunedì 27 dicembre per procedere al pagamento dell’acconto IVA 2021, che anticipa il regolare versamento periodico previsto per l’inizio del prossimo anno. Vediamo chi è obbligato a pagare l’acconto e quali sono i metodi per calcolarne l’importo.

cropped-view-professional-serious-finance-manager-holding-calculator-hands-checking-company-month-s-profits-min

Scade il prossimo 27 dicembre il tempo utile per procedere al versamento dell’acconto IVA 2021, l’adempimento obbligatorio per alcuni contribuenti che anticipa quello periodico previsto per l’inizio del prossimo anno.

Vediamo nel dettaglio quali sono le categorie di contribuenti tenute a versare l’acconto e i differenti metodi di calcolo da utilizzare per calcolare l’importo dovuto.

Acconto IVA 2021: scadenza e chi è obbligato

office-with-documents-and-money-accounts (2)-min

Il versamento dell’acconto IVA va fatto entro il 27 dicembre di ogni anno, tramite modello F24 ed esclusivamente in modalità telematica.

Sono obbligati al versamento dell’acconto tutti i contribuenti mensili e trimestrali sottoposti agli obblighi di liquidazione e versamento, ad eccezione dei seguenti casi:

  • se l’importo dovuto è inferiore a 103,29 euro;
  • se l’attività è iniziata nel corso del 2021;
  • se l’attività è cessata entro il 30 novembre, per i mensili, o entro il 30 settembre, per i trimestrali;
  • se la base di calcolo è a credito.

Inoltre, sono esonerati dall’obbligo:

  • i produttori agricoli;
  • i soggetti che esercitano attività di spettacoli e giuochi in regime speciale;
  • i contribuenti in regime forfetario legge 190/2014;
  • i contribuenti che nel 2021 hanno effettuato solo operazioni non imponibili, esenti, non soggette o comunque senza obbligo di pagamento
  • dell’imposta;
  • le associazioni sportive dilettantistiche, quelle senza scopo di lucro, le pro loco e quelle in regime forfetario.

Acconto IVA 2021: i metodi di calcolo

young-businessman-working-from-his-office-and-calculating-numbers-min

Sono tre i metodi di calcolo dell’acconto IVA che si possono utilizzare:

  1. il metodo storico, con l’acconto iva che è pari all’88% del versamento effettuato, o che avrebbe dovuto essere effettuato, per il mese/trimestre dell’anno precedente (la base del calcolo deve essere, ovviamente, al lordo dell’acconto dovuto per l’anno precedente);
  2. il metodo analitico, con il calcolo che si basa sulle operazioni effettuate fino al 20 dicembre del 2021. In questo caso va versato il 100% dell’importo risultante da una specifica liquidazione che tiene conto delle fatture e dei corrispettivi dall’1 al 20 dicembre per i contribuenti mensili, e dall’1 ottobre fino al 20 dicembre per i trimestrali;
  3. il metodo previsionale, che prevede un acconto da versare pari all’88% di quanto effettivamente dovuto per dicembre o per l’ultimo trimestre del 2021, anche se l’esercizio non si è ancora concluso.