Acconto IVA 2022 in scadenza: calcolo dell’importo e chi deve pagare

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureato in Management Internazionale
27/12/2022

Termina oggi 27 dicembre il tempo utile per procedere al pagamento dell’acconto IVA 2022, dovuto da tutti i contribuenti IVA ad esclusione di coloro che non sono tenuti a effettuare le liquidazioni periodiche mensili o trimestrali. Vediamo nel dettaglio chi deve pagare e come si calcola l’importo.

young-businessman-working-from-his-office-and-calculating-numbers-min

Oggi 27 dicembre coincide con la scadenza di uno degli appuntamenti fiscali più onerosi dell’anno: l’acconto IVA, dovuto da tutti i contribuenti IVA tranne coloro che non sono tenuti ad effettuare le liquidazioni periodiche mensili o trimestrali.

Vediamo nel seguente articolo chi deve rispettare l’adempimento e in quali modi è possibile calcolare l’importo da pagare.

Acconto IVA entro oggi: chi deve pagare?

cropped-view-professional-serious-finance-manager-holding-calculator-hands-checking-company-month-s-profits-min

Come detto, sono obbligati al versamento dell’acconto IVA tutti i contribuenti IVA, ad esclusione di coloro che non sono tenuti a effettuare le liquidazioni periodiche mensili o trimestrali. Di seguito le categorie di soggetti che devono rispettare l’obbligo:

  • imprenditori artigiani e commercianti, agenti e rappresentanti di commercio, ecc;
  • lavoratori autonomi, professionisti titolari di partita Iva iscritti o non iscritti in albi professionali;
  • società di persone, società semplici, Snc, Sas, Studi Associati;
  • società di capitali ed enti commerciali, SpA, Srl, Soc. Cooperative, Sapa, Enti pubblici e privati diversi dalle società;
  • istituti di credito, Sim, altri intermediari finanziari, società fiduciarie.

Per quanto riguarda il calcolo dell’importo da pagare, esistono tre diversi approcci: quello storico, quello previsionale e quello analitico. Vediamo insieme come funzionano.

Calcolo acconto IVA: il metodo storico

business-finance-man-calculating-budget-numbers-invoices-financial-adviser-working-min

Il metodo storico è quello più comune, e prevede il pagamento di un acconto pari all’88% del versamento effettuato – o che avrebbe dovuto essere effettuato – per il mese di dicembre o per l’ultimo trimestre dell’anno precedente.

La base di calcolo su cui applicare l’aliquota dell’88% è il debito d’imposta risultante:

  • dalla liquidazione relativa al mese di dicembre 2021, per i contribuenti mensili;
  • dalla dichiarazione annuale IVA, per i trimestrali;
  • dalla liquidazione periodica del quarto trimestre dell’anno scorso, per i trimestrali “speciali” (autotrasportatori, distributori di carburante, imprese di somministrazione acqua, gas, energia elettrica, ecc.).

Calcolo acconto IVA: il metodo previsionale

Acconto IVA 2022 in scadenza: calcolo e chi deve pagare

Il metodo previsionale, come lascia intendere il nome, si basa sulla previsione di realizzare un certo volume d’affari rispetto all’anno precedente. Anche in tal caso l’acconto è pari all’88% dell’IVA che si prevede di dover versare:

  • per il mese di dicembre, se si tratta di contribuenti mensili;
  • in sede di dichiarazione annuale IVA, se si tratta di contribuenti trimestrali ordinari;
  • per il quarto trimestre, per i contribuenti trimestrali “speciali”.

Calcolo acconto IVA: il metodo analitico

calculator-gc9d3deb51_1920

Il metodo analitico, infine, si basa sulle operazioni effettuate fino al 20 dicembre. L’acconto è pari al 100% dell’importo risultante da un’apposita liquidazione che tiene conto dell’IVA relativa alle operazioni:

  • annotate nel registro delle fatture emesse, o dei corrispettivi, dal 1° dicembre al 20 dicembre (per i contribuenti mensili) o dal 1° ottobre al 20 dicembre (per i contribuenti trimestrali);
  • effettuate, ma non ancora registrate o fatturate, dal 1° novembre al 20 dicembre;
  • annotate nel registro delle fatture degli acquisti dal 1° dicembre al 20 dicembre (per i contribuenti mensili) o dal 1° ottobre al 20 dicembre (per i contribuenti trimestrali).