Affitti 2024: il costo continua a salire e il futuro potrebbe essere complicato

Nel 2024, le famiglie italiane si trovano di fronte a una crescente sfida nel mercato degli affitti, specialmente nelle grandi città. Un’ondata di aumenti a doppia cifra sta mettendo a dura prova i bilanci familiari.

Gli affitti oggi

La ricerca di un appartamento in affitto si è trasformata in un’impresa ardua. L’incremento dei costi di locazione è stato influenzato dall’andamento dell’inflazione, che ha raggiunto livelli significativi tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023. Questa situazione ha avuto un impatto diretto sui prezzi di numerosi beni e servizi, inclusi gli affitti.

Mutuo e Affitto?

Molti hanno optato per l’affitto per evitare le rate elevate dei mutui, ma questa scelta non sempre si è rivelata vantaggiosa. Infatti, in alcune situazioni, l’onere mensile dell’affitto può risultare più gravoso rispetto a quello di un mutuo.

Incrementi record degli affitti

Nel corso del 2023, il mercato degli affitti ha registrato un aumento medio del 12,8%, portando il canone mensile a una media di 12,5 euro al metro quadro. La causa principale è l’imbilanciamento tra domanda e offerta, con una scarsa disponibilità di immobili in affitto che ha spinto i prezzi alle stelle.

Sebbene gli esperti non prevedano un aumento degli affitti ai ritmi del 2023, è improbabile un calo dei prezzi. Si stima che i canoni di locazione continueranno a crescere.

Variazioni geografiche degli affitti

In 28 città italiane si sono registrati aumenti significativi. Modena ha visto il maggior incremento con un 28,2%, seguita da Pesaro, Avellino e Vibo Valentia. Anche città come Bari, Napoli, Torino, Milano, Palermo, Genova, Bologna, Roma e Venezia hanno subito rincari, con variazioni tra il 14,3% e il 5,7%. Al contrario, città come Campobasso e Macerata hanno registrato un calo degli affitti.

Città con gli affitti più alti: vince Milano

Milano si posiziona al vertice con un canone medio di 22,9 euro al metro quadro, seguita da Venezia e Bologna. Anche Roma e Napoli sono tra le città con gli affitti più elevati, rispettivamente a 14,8 e 13,7 euro al metro quadro.