Agevolazioni Under 36: incentivi, bonus e assunzioni

11/06/2021

Il governo ha previsto diverse misure a vantaggio dei più giovani: dal decreto Sostegni bis fino ad arrivare al Recovery Plan, sono diverse le possibilità per gli Under 36 sia per quello che riguarda l’acquisto della prima casa sia per ciò che attiene alle assunzioni da parte della Pa. Scopriamo insieme le misure nel dettaglio! 

Progetto senza titolo – 2021-06-11T091653.821

Il governo ha pensato ad inserire misure che possano andare a vantaggio dei più giovani sia nel decreto Sostegni bis, di recente approvazione, ma anche nel Recovery Plan e nel decreto Reclutamento: le agevolazioni e gli incentivi previsti sono dedicati in particolar modo agli Under 36 per favorire una maggiore stabilità economica.

Dalle misure agevolate per poter acquistare la prima casa, pensate appositamente per chi non potrebbe permettersi in altro modo un passo così importante, fino agli incentivi per le assunzioni nella Pa, sono diverse le possibilità a cui gli Under 36 possono accedere: vediamo come sono state definite più nel dettaglio.


Leggi anche: Carlo Ruta: esiste la libertà d’informazione in Italia?

Bonus prima casa per Under 36

Progetto senza titolo – 2021-06-11T091724.381

Nel decreto Sostegni bis è stato inserito un bonus prima casa che può essere richiesto da tutti coloro che non hanno ancora compiuto il trentaseiesimo anno di età e il cui reddito Isee sia inferiore a 40mila euro. L’agevolazione è da considerarsi valida per gli atti di compravendita che vengono stipulati dal 26 maggio scorso, data dalla quale il decreto è in vigore, fino al 30 giugno 2022.

In particolare il Bonus prima casa prevede:

  • accesso al Fondo di garanzia sui mutui (è previsto un prestito pari all’80% del valore della casa che si intende acquistare)
  • esenzione dalle imposte di registro, catastali e ipotecarie (qualora si scelga di acquistare la casa da un privato)
  • ristoro dell’Iva (nel caso in cui l’immobile venga acquistato da una ditta di costruzioni).

Assunzioni nella Pa

Progetto senza titolo – 2021-06-11T091738.627

Nel Recovery Plan oltre alle misure di semplificazione per il superbonus è stata inserita una nuova clausola che va a vantaggio anche dei più giovani. Le imprese che intendono partecipare alla gara, infatti, dovranno avere tra i loro dipendenti Under 36 e donne, per una quota pari al 30% o più del totale.

Con il decreto Reclutamento, inoltre, il governo ha tentato di facilitare l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e, in questo caso, all’interno della Pubblica amministrazione, pensando a contratti dedicati, come quello dell’apprendistato.