Ape Sociale 2022: entro quando fare domanda?

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
29/03/2022

L’Ape Sociale è l’indennità riconosciuta dallo Stato a quei lavoratori che versano in stato di difficoltà. La prima finestra per la presentazione delle domande è prossima alla scadenza. Vediamo entro quando presentare la richiesta.

elegant-old-couple-sitting-at-home-and-using-a-laptop-minI lavoratori che hanno intenzione di accedere ad Ape Sociale devono presentare la domanda entro la fine di marzo. La richiesta è finalizzata al riconoscimento dei requisiti, ed entro 30 giorni l’Inps comunicherà la risposta per poi dare corso alla liquidazione della pensione.

Vediamo insieme nel dettaglio.

Ape Sociale 2022: cos’è

attractive-experienced-sixty-year-old-man-accountant-holding-papers-having-concentrated-focused-look-while-working-on-financial-report-sitting-at-desk-using-laptop-people-lifestyle-and-technology-minL’Ape sociale è un’indennità a carico dello Stato ed erogata dall’Inps a favore dei lavoratori in stato di difficoltà che fanno richiesta per andare in pensione al compimento di 63 anni o che hanno raggiunto i 30 o 36 anni di contributi.

Le categorie che possono beneficiare di Ape sociale sono:

  • disoccupati che hanno cessato integralmente, al momento della domanda, di ricevere le prestazioni per gli ammortizzatori sociali da almeno 3 mesi. Il requisito contributivo è di almeno 30 anni;
  • soggetti con invalidità civile pari o superiore al 74% con almeno 30 anni di contributi;
  • persone che assistono parenti di primo grado con disabilità grave con almeno 30 anni di contributi;
  • lavoratori occupati in attività gravose con almeno 36 anni di contributi.

Per le lavoratrici madri per ogni figlio viene tolto un anno di contributi, fino a un massimo di due anni; di conseguenza, gli anni di contributi richiesti sono 28.

Domanda e verifiche

sad-frustrated-senior-woman-pensioner-having-depressed-look-holding-hand-on-her-face-calculating-family-budget-sitting-at-kitchen-counter-with-laptop-papers-coffee-calculator-and-cell-phone-minLa scadenza del 31 marzo 2022 non è l’unica prevista per il 2022; infatti, esistono tre archi temporali di verifica dei requisiti. Per l’istanza tempestiva la finestra va dal 1° gennaio al 31 marzo, mentre per le istanze tardive le finestre vanno dal 1° aprile al 15 luglio e dal 16 luglio al 30 novembre.

Terminate le pratiche di verifiche, l’Inps comunica:

  • il riconoscimento delle condizioni indicando la prima decorrenza utile se è sufficiente la copertura finanziaria rispetto al monitoraggio;
  • il riconoscimento delle condizioni con differimento dell’Ape in caso di insufficiente copertura finanziaria. In questa ipotesi solo dopo il monitoraggio verrà comunicata la data utile;
  • il rigetto della domanda se non sussistono i requisiti.