Apertura borse in leggero rialzo: attenzione su Atlantia

Ilaria Bucataio
  • Esperta in bonus fiscali e detrazioni
16/05/2021

Le sedute di questa settimana sono state caratterizzate da grande incertezza sul mercato e da grande prudenza da parte degli investitori: oggi, la giornata fa segnare una leggera ripresa delle Borse. Positivo l’accordo tra Europa e Stati Uniti sui vaccini. A Piazza Affari tutti guardano ad Atlantia. 

Progetto senza titolo – 2021-03-02T122126.999

Arrivano buone notizie a rassicurare, in parte, le Borse: dopo una settimana in cui era prevalsa l’incertezza per lo scenario attuale e la conseguente cautela da parte degli investitori, nella seduta odierna qualcosa sembra muoversi in positivo. Sicuramente hanno pesato le decisioni arrivate nella serata di ieri da parte del Consiglio Europeo, dove si è raggiunto un accordo sul tema vaccini con gli Stati Uniti.

La fiducia degli investitori, nonostante la situazione legata all’andamento della pandemia a livello continentale sia ancora molto grave, ne è uscita rafforzata: annunciate misure nette nei confronti di Astrazeneca, che dovrà rispondere dei ritardi nella consegna delle dosi promesse.

Anche negli Stati Uniti prosegue la campagna vaccinale, seguendo le indicazioni di Biden: Wall Street ha chiuso positivamente, dopo una settimana in cui i risultati erano stati molto deboli, e prevalentemente negativi. Proprio guardando anche ai principali indici statunitensi, e alla Borsa di Tokyo (+1,6%), anche i listini europei hanno provato a risalire.

Piazza Affari: attenzione su Atlantia

Progetto senza titolo – 2021-03-02T122219.818

Anche sulla scia dei buoni risultati ottenuti nel mese odierno dall’indice tedesco Ifo, Piazza Affari si conferma uno dei listini che sta guidando l’andamento delle Borse Europee, avendo superato quota 24mila punti. In particolare, a Milano, l’attenzione è concentrata sui titoli del settore energetico e delle materie prime, che potranno sfruttare il rialzo del prezzo del greggio.

Si guarda anche ad Atlantia che, in attesa di capire se si potrà concludere l’accordo con Autostrade per l’Italia, guadagna un +0,28%. Andamento positivo anche per Generali Ass (+0,20%) che aveva dichiarato di voler tentare un approccio anche all’estero, provando ad espandersi in Polonia: tentativo per il momento fallito.

Ancora ottimi risultati per il colosso Tim che fa registrare un +1,51%: sul settore delle telecomunicazioni incide il progetto del Governo italiano che vuole accelerare i passaggi per approvare le infrastrutture necessarie per la rete unica sul territorio nazionale.