Assegno congedo matrimoniale 2023: durata, requisiti e come funziona

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureato in Management Internazionale
19/12/2022

Confermato anche per il 2023 l’assegno per congedo matrimoniale, la prestazione previdenziale erogata dall’INPS a determinate categorie di lavoratori in caso di matrimonio civile, concordatario, o di un’unione civile. Vediamo nel dettaglio come funziona.

man-with-a-pen-signs-a-document-min

Anche il prossimo anno si potrà richiedere l’Assegno per congedo matrimoniale, una particolare prestazione assistenziale riconosciuta al lavoratore in occasione di un matrimonio civile, concordatario, o di un’unione civile, entro un anno dalla data di celebrazione dell’evento.

Vediamo tutti i dettagli della misura nel seguente articolo.

Assegno congedo matrimoniale 2023: come funziona

golden-wedding-rings-on-the-white-rose-from-the-wedding-bouquet-min

L’Assegno per congedo matrimoniale può essere richiesto in occasione di un matrimonio civile, concordatario, o di un’unione civile, entro un anno dalla data di celebrazione dell’evento:

  • dai lavoratori disoccupati che nei 90 giorni precedenti il matrimonio/unione civile hanno prestato, per almeno 15 giorni, la propria opera alle dipendenze di aziende industriali, artigiane o cooperative;
  • dai lavoratori che, ferma restando l’esistenza del rapporto di lavoro, per un qualunque giustificato motivo non siano comunque in servizio.

L’assegno spetta anche agli operai, agli apprendisti, ai lavoratori a domicilio, ai marittimi di bassa forza, ai dipendenti di aziende industriali, artigiane, cooperative che:

  • contraggono matrimonio civile o concordatario o unione civile (legge 20 maggio 2016, n. 76);
  • possono far valere un rapporto di lavoro da almeno una settimana;
  • fruiscono del congedo entro 30 giorni dalla celebrazione del matrimonio/unione civile;
  • siano in grado, seppure lavoratori disoccupati, di dimostrare che nei 90 giorni precedenti al matrimonio/unione civile hanno lavorato per almeno 15 giorni alle dipendenze di aziende industriali, artigiane o cooperative;
  • non siano in servizio per malattia, sospensione del lavoro, richiamo alle armi, fermo restando l’esistenza del rapporto di lavoro.

L’importo dell’assegno corrisponde a 7 giorni di retribuzione.

Assegno congedo matrimoniale 2023: come ottenerlo

bollette-2

Il servizio di domanda dell’Assegno per congedo matrimoniale è disponibile sul sito internet dell’INPS, seguendo il percorso “Prestazioni e servizi”, “Servizi”, “Assegno congedo matrimoniale”, previa autenticazione tramite SPID, CIE o CNS.

In alternativa, è possibile optare per uno dei seguenti canali:

  • contact center INPS, ai numeri 803 164 (gratuito da rete fissa) e 06 164 164 da rete mobile;
  • servizi telematici offerti dagli enti di patronato e dagli intermediari dell’Istituto.