Assegno di Inclusione da 6.000 a 7.560 euro: guida alla presentazione della domanda

Camilla Principi
  • Dott. in Scienze della Comunicazione
24/05/2023

L’assegno di inclusione 2024, introdotto dal Decreto Legislativo n. 48/2023, è una misura di sostegno economico, sociale e professionale che prevede un importo annuo compreso tra 6.000 e 7.560 euro. Vediamo a chi spetterà questo assegno e come presentare la domanda.

assegno unico

Dal 2024 entrerà in vigore l’assegno di inclusione, in sostituzione del vecchio Reddito di Cittadinanza. Per poter beneficiare dell’assegno di inclusione 2024, è necessario compilare la documentazione richiesta, ma quali sono i requisiti richiesti?

Assegno di inclusione: i requisiti

Assegno

1. Deve essere presente nel nucleo familiare almeno una persona avente diritto, che può essere:

  • Una persona con disabilità
  • Soggetti di età pari o superiore ai 60 anni
  • Minorenni

2. Perché il beneficio sia erogato, il nucleo familiare deve avere questi requisiti:

  • Avere lo status di cittadino UE o un suo familiare deve essere titolare del diritto di soggiorno permanente o meno, oppure cittadino di altri Paesi che possiede il permesso di soggiorno comunitario a favore di soggiornanti di lunga data, o possedere lo status di protezione internazionale
  • Residenza in Italia di almeno 5 anni, negli ultimi due in modo continuativo
  • Un ISEE fino a 9.360 euro, da rimodulare se ci sono minorenni nel nucleo familiare
  • Un reddito familiare sotto i 6.000 euro all’anno moltiplicato per il parametro corrispondente della scala di equivalenza
  • Un patrimonio immobiliare inferiore a 30.000 euro come da ISEE
  • Un patrimonio mobiliare inferiore a 6.000 euro come da ISEE, aumentato di 2.000 euro per ogni membro del nucleo familiare successivo al primo, non oltre i 10.000 euro, aumentato di altri 1.000 per ogni minore successivo al secondo. I massimali vengono aumentati per ogni persona disabile
  • Non avere autoveicoli di cilindrata maggiore a 1600 cc oppure motoveicoli con cilindrata maggiore di 250 cc che sono stati immatricolati per la prima volta nei 3 anni antecedenti la richiesta
  • Non avere di imbarcazioni da diporto o navi

L’assegno di inclusione 2024 può essere incrementato fino a 7.560 euro annui in determinate circostanze. Tale aumento si applica ai nuclei familiari composti interamente da persone di età pari o superiore a 67 anni o da persone di età pari o superiore a 67 anni e altri familiari con disabilità grave o non autosufficienti.

Le famiglie residenti in abitazioni in affitto con regolari contratti registrati possono usufruire di un’integrazione al reddito pari all’importo del canone annuo dichiarato ai fini ISEE, fino a un massimo di 3.360 euro.

Tuttavia, se il nucleo familiare è composto interamente da persone di età pari o superiore a 67 anni o da persone di età pari o superiore a 67 anni e altri familiari con disabilità grave o non autosufficienti, l’importo massimo è ridotto a 1.800 euro annui.

L’assegno dura per 18 mesi può essere prorogato di altri 12 mesi dopo un periodo minimo di sospensione di un mese.