Assegno unico 2022: quando arrivano gli arretrati

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
08/11/2022

Le date dei pagamenti dell’assegno unico per novembre sono state rese note dall’Inps. La prima tranche riguarderà coloro che non hanno ancora ricevuto gli arretrati di ottobre, per poi proseguire con gli altri beneficiari. Ma vediamo insieme nel dettaglio.

top-view-people-holding-in-hands-cute-paper-family-min

L’Inps ha comunicato che il primo pagamento del mese dell’assegno unico avverrà oggi, 8 novembre. In particolare, questa data riguarda quei nuclei familiari che devono ancora ricevere gli arretrati di ottobre, ma saranno esclusi i percettori del Reddito di Cittadinanza e chi ha presentato la domanda prima di marzo.

Successivamente, verso la fine del mese, sarà riconosciuta la cifra spettante ai genitori che hanno fatto domanda dopo il 1° marzo. La cifra arriverà a tutti coloro che hanno presentato domanda entro il mese ottobre, ma gli arretrati non spetteranno a coloro che hanno presentato domanda dopo giugno.

Assegno unico: le date dei pagamenti di novembre

top-view-hands-with-paper-cut-family-min (1)

La prima data del calendario di novembre per quanto riguarda i pagamenti dell’Assegno unico è rivolta a coloro che non ha ricevuto il versamento pur non percependo il Reddito di Cittadinanza.

Le altre successive date da segnare sul calendario sono:

  • il 13 novembre, giorno in cui verranno erogati gli arretrati ad un altro ampio numero di cittadini
  • il 15 novembre, dove l’assegno arriverà anche ai percettori del Reddito di Cittadinanza
  • tra il 13 e il 30 novembre per chi spetta la mensilità di novembre

Le date dell’erogazione dell’Assegno Unico però dipendono da persona a persona perché dipende anche dalla data in cui si è fatta la domanda, proprio per questo bisogna controllare periodicamente il portale dell’INPS nell’area personale “MyINPS”. Quindi se si sta aspettando l’arretrato o se vuoi sapere quando arriverà sul tuo conto il sostegno, faresti bene a controllare sempre il tuo fascicolo previdenziale.

Assegno unico: cos’è e importi

composition-for-family-concept-on-blue-background-min

L’Assegno unico e universale è la misura economica a sostegno delle famiglie con figli a carico entrata in vigore a inizio 2022.

L’Assegno unico viene erogato in base all’ISEE, sulla base del quale cambiano gli importi:

  • per i redditi più bassi sarà di circa 180 euro per ogni figlio e dal terzo figlio in poi l’importo arriva a 250/260 euro;
  • per i redditi più alti, e anche per coloro che decidono di non presentare l’ISEE, l’importo cala fino ai 50 euro a figlio.

Inoltre, è prevista una maggiorazione se entrambi i genitori lavorano.