Assegno unico 2022 senza Isee: domanda e importi

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
18/01/2022

È possibile fare richiesta per l’assegno unico e universale, in vigore dal 1° gennaio 2022, anche senza presentare l’Isee. Tuttavia, in tal caso, l’importo spettante corrisponde a quello minimo previsto per i redditi più altri. Vediamo insieme come fare domanda senza certificazione economica e quali sono gli importi.

Big family walking outdoorsDal 1° Gennaio 2022 è entrato in vigore l’assegno unico e universale, il sostegno economico rivolto alle famiglie con figli a carico che sostituisce le misure precedenti rivolte alle famiglie, dalle detrazioni Irpef per i figli a carico agli assegni per le famiglie numerose, ai quali non si avrà più diritto dal momento in cui verranno erogate le prime somme della nuova misura, vale a dire a partire da marzo.

La domanda per poter beneficiare dell’assegno unico deve essere inviata entro il 30 giugno 2022 ed è possibile fare richiesta anche senza presentare l’Isee. Vediamo insieme come e quali sono gli importi.

Assegno unico 2022: come fare domanda senza Isee?

Family home activities conceptPer poter beneficiare dell’assegno unico e universale è necessario fare domanda entro il 30 giugno 2022 ed è possibile fare richiesta del beneficio senza presentare l’Isee, che può essere successivamente caricato sulla piattaforma.

Se l’Isee viene elaborato entro fine febbraio, non è necessario allegarlo alla domanda, poiché sarà direttamente Inps a leggere i dati incrociando le banche dati, e a calcolare gli importi sulla base di esso. Se, invece, l’Isee viene presentato entro giugno, l’eventuale conguaglio degli importi dovuti a decorrere dalla mensilità di marzo avverrà nel mese di luglio, mentre gli eventuali Isee elaborati successivamente avranno validità solo dalla mensilità in corso.

La domanda deve essere presentata in via telematica tramite il sito Inps accedendo con le credenziali d’accesso SPID, CIE o CNS o tramite patronato.

Quali sono gli importi senza Isee?

Tiny family at grocery bag with healthy food

Si può beneficiare dell’assegno unico anche senza presentare l’Isee; tuttavia, in questo caso, si ha diritto all’importo minimo previsto per l’assegno, ossia 50 euro mensili per ciascun figlio minore che equivale alla medesima cifra destinata alle famiglie con Isee superiore a 40 mila euro.

Altrimenti, con la presentazione Isee, i redditi più bassi avranno diritto a un importo di circa 180 euro per ogni figlio e dal terzo figlio in poi l’importo arriva a 250/260 euro. Inoltre, ci sarà una maggiorazione se entrambi i genitori lavorano.