Assegno Unico 2023: domanda e modalità di pagamento

Luca Paolucci
  • Laurea in Economia e Management
  • Laureato in Management Internazionale
15/01/2023

L’Assegno Unico è il sostegno economico universale rivolto alle famiglie italiane. La misura è destinata ai nuclei con figli fino ai 18 anni e, in alcuni casi, anche oltre il compimento della maggiore età. Vediamo in questa breve guida come richiedere l’Assegno Unico e in che modo viene riconosciuto.

top-border-euro-money-notes-min

Confermato anche per il 2023 l’Assegno Unico, il sostegno economico universale alle famiglie introdotto nel 2022 e attribuito per ogni figlio minorenne a carico e, in casi particolari, fino al compimento dei 21 anni.

Vediamo nel seguente articolo come richiedere l’Assegno Unico e le modalità di erogazione previste dall’INPS.

Assegno Unico 2023: come richiederlo?

inps-pensioni-1200×675

L’Assegno Unico 2023 viene riconosciuto ai nuclei familiari con uno o più figli a carico e un ISEE non superiore a 40 mila euro, con l’importo che cresce gradualmente a partire dalla somma massima erogata alle famiglie con ISEE inferiore a 15 mila euro.

La domanda per l’Assegno Unico 2023 va inoltrata online sul sito dell’INPS, previa autenticazione tramite SPID, CIE o CNS:

  • da uno dei genitori esercente la responsabilità genitoriale, a prescindere dalla convivenza con il figlio;
  • dal figlio maggiorenne per sé stesso;
  • dall’affidatario, ovvero da un tutore nell’interesse esclusivo del tutelato.

Assegno Unico 2023: come viene erogato?

money-3

L’Assegno Unico nel 2023 verrà erogato dall’INPS attraverso le seguenti modalità:

  • conto corrente bancario;
  • conto corrente postale;
  • carta di credito o di debito dotata di codice IBAN;
  • libretto di risparmio dotato di codice IBAN;
  • accredito sulla carta per i nuclei beneficiari di Reddito di Cittadinanza;
  • in contanti presso uno degli sportelli postali del territorio italiano;
  • accredito su uno strumento di riscossione dotato di codice International Bank Account Number (IBAN), aperto presso prestatori di servizi di pagamento operanti in uno dei Paesi dell’aerea SEPA (Single Euro Payments Area).