Assegno unico 2023: quando è previsto il rinnovo automatico?

Rachele Luttazi
  • Esperta in welfare e bonus
  • Laurea Magistrale in Economia dell'Ambiente e della Cultura
15/12/2022

Con l’arrivo del nuovo anno, i beneficiari dell’assegno unico dovranno ripresentare domanda o il rinnovo avverrà in maniera automatica? A rispondere alla domanda è stato l’Inps, che ha specificato le situazioni in cui sarà necessario fare una nuova richiesta per accedere all’agevolazione. Vediamo insieme.

top-view-hands-with-paper-cut-family-min (1)

Le famiglie che percepiscono l’assegno unico potrebbero dover presentare una nuova domanda per beneficiare del sostegno anche nel 2023. L’Inps ha reso note le condizioni che richiedono ai percettori del sostegno economico di fare nuovamente richiesta per l’assegno unico.

Vediamo insieme quando l’Istituto procede con il rinnovo automatico e quando invece si deve ripresentare domanda.

Assegno unico 2023: rinnovo automatico o nuova domanda?

composition-for-family-concept-on-blue-background-min

Secondo quanto dichiarato dall’Inps, è necessario presentare domanda per l’assegno unico per il 2023 nel momento in cui l’ISEE varia di scaglione, altrimenti il rinnovo avviene in maniera automatica.

Infatti, ad oggi, l’importo del sostegno economico varia in base all’indicatore economico. L’importo è pari a 175 euro per famiglie con ISEE pari o inferiore a 15mila euro, per poi scendere progressivamente fino a 50 euro mensili per famiglie con ISEE superiore a 40mila euro.

Assegno unico: come cambia dal 2023

top-view-people-holding-in-hands-cute-paper-family-min

Gli importi dell’assegno unico potrebbero cambiare a partire dal 2023 in base al tasso di inflazione che dovrebbe attestarsi intorno all’8%.

Se così fosse, l’importo massimo dell’assegno unico aumenterà di 14 euro, passando da 175 a 189 euro al mese. Di conseguenza, anche l’importo minimo aumenterà, ma di 4 euro, passando dai 50 euro attuali ai 54 euro del 2023. Per quanto riguarda i figli maggiorenni, invece, l’importo massimo salirà a 91,80 euro, mentre il minimo a 27 euro.

Anche le maggiorazioni e le soglie ISEE potrebbero essere soggette a rivalutazione.

Assegno unico: come funziona

Big family walking outdoors

L’Assegno Unico Universale è la misura economica a sostegno delle famiglie con figli a carico entrata in vigore a inizio 2022. Il nome della misura deriva dal fatto che andrà a sostituire la maggior parte delle misure erogate finora per i figli a carico.

È possibile presentare domanda tramite:

  • il sito internet INPS (con accesso diretto al servizio in evidenza tramite SPID, Carta di Identità Elettronica 3.0 (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS))
  • il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164.164 (da rete mobile, con la tariffa applicata dal gestore telefonico);
  • gli enti di patronato.