Assegno unico 2024 buone notizie: aumenti per tutti

L’Assegno Unico e Universale per i figli a carico (AUU) per l’anno 2024 ha visto un incremento significativo, grazie all’aggiustamento annuale basato sull’indice dei prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati. Con una variazione dell’indice del +5,4% come annunciato dall’ISTAT il 16 gennaio 2024, i genitori possono ora beneficiare di un aumento proporzionale degli importi dell’AUU a partire da febbraio 2024.

Per il mese di gennaio 2024, gli assegni sono stati calcolati sui valori dell’anno precedente a causa della tempistica del comunicato ISTAT. Tuttavia, con la pubblicazione delle nuove tabelle aggiornate dall’INPS, che riflettono l’incremento basato sull’indice di costo della vita, i genitori riceveranno un conguaglio nella mensilità di febbraio che rifletterà gli importi aggiornati.

La rivalutazione dell’AUU è un’espressione concreta dell’impegno dello Stato nel sostenere le famiglie, adeguando il sostegno economico alle variazioni del costo della vita. Le soglie dell’ISEE sono state aggiornate di conseguenza, garantendo che le famiglie possano accedere a un supporto economico che rifletta più fedelmente le loro necessità.

Aumenti dell’Assego unico: importi aggiornati al 2024

Ecco una sintesi degli importi aggiornati dell’AUU, che variano in base alla fascia di ISEE della famiglia:

  • Per un ISEE fino a 17.090,61 euro, l’importo erogato è di 199,4 euro.
  • L’importo diminuisce progressivamente con l’aumento dell’ISEE, passando per varie fasce fino a un ISEE di 18.799,67 euro, per il quale l’importo erogato è di 190,9 euro.

Questa struttura graduale assicura che il sostegno sia maggiormente concentrato sulle famiglie che ne hanno maggiore bisogno, promuovendo al contempo la giustizia sociale e l’equità.

L’AUU rappresenta un pilastro fondamentale delle politiche di sostegno alle famiglie italiane, mirando a offrire un aiuto concreto nella crescita e nel benessere dei bambini. Le famiglie interessate sono incoraggiate a consultare le tabelle aggiornate per valutare l’importo spettante in base alla propria situazione economica, pianificando di conseguenza le proprie finanze.

Con questi aggiustamenti, l’Assegno Unico e Universale continua a essere un importante strumento di supporto per le famiglie italiane, contribuendo a mitigare l’impatto economico dell’educazione dei figli e incentivando una maggiore equità sociale.