Assegno unico: chi rischia di perderlo?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
03/12/2021

La scadenza per richiedere il rinnovo dell’assegno unico temporaneo per i figli è stata fissata al 31 Dicembre 2021. Alcuni beneficiari però rischiano divedersi tolto il diritto se non presentano domanda entro fine anno: vediamo chi sono e cosa si rischia. 

Figli

Il vecchio istituto dell’assegno unico è stato sostituito con decreto dall’assegno unico temporaneo, il quale includeva gli ultimi sei mesi del 2021. Per ottenere le somme di tali mensilità, era necessario effettuare domanda entro il 31 Ottobre 2021. Ora vi è una nuova scadenza da tenere a mente, ossia il 31 Dicembre. Cosa si rischia non presentando domanda entro tale data? Quali soggetti rischiano di non vedersi rinnovato l’assegno temporaneo unico?

Assegno unico: ecco chi rischia di perderlo

smiling-adorable-teenage-girl-babysitting-little-boy-giving-him-piggyback-ride-at-home-joyful-young-mother-riding-her-sweet-baby-son-on-back-enjoying-nice-time-together-indoors-having-fun

Vi sono dei soggetti che rischiano di perdere l’assegno unico temporaneo per il mese di Dicembre 2021. Queste sono le azioni da compiere per non perdere il diritto:


Leggi anche: Assegno temporaneo figli 2021 prorogato: quando scade e come fare domanda

  • domanda entro il 31 ottobre 2021 per ottenere le 6 mensilità di assegno temporaneo compresi gli arretrati a partire dal mese di luglio, quando la misura ha preso il via;
  • domanda di assegno unico per i figli entro il 30 novembre 2021 per ottenere le ultime due mensilità;
  • domanda entro il 31 dicembre 2021 per ottenere la sola mensilità di dicembre.

Chi ha saltato la scadenza del 30 Novembre dunque, per ottenere la mensilità di Dicembre, deve presentare domanda entro il 31 Dicembre. Per quanto i riguarda i recettori del Reddito di Cittadinanza, questi non dovranno fare domanda, in quanto le somme saranno erogate direttamente sulla apposita carta.

Assegno unico: ecco le date del pagamento

Famiglia

Le date in cui verranno somministrate le somme dell’assegno unico temporaneo per il mese di Novembre, saranno quelle del 6 e del 7 Dicembre, secondo quanto comunicato dai beneficiari stessi. Per coloro che sono beneficiari del Reddito di Cittadinanza invece, il pagamento avverrà in due modi:

  • prima viene accreditata la quota RdC spettante sulla carta;
  • a distanza di qualche giorno viene disposto il pagamento della quota di assegno unico.

Per il mese di Ottobre, l’assegno è stato pagato a partire dalla metà del mese di Novembre.