Assegno unico luglio 2022: quando arriva il pagamento?

Assegno unico: quali sono le date dei pagamenti di luglio? I momenti in cui verranno erogate le somme sono due e dipendono dal mese in cui è stata inoltrata la domanda. Vediamo tutti i dettagli nel seguente articolo.

money-1005464_1920

L’Assegno unico e universale è un sostegno economico alle famiglie attribuito per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni (al ricorrere di determinate condizioni) e senza limiti di età per i figli disabili.

L’importo spettante varia in base alla condizione economica del nucleo familiare sulla base dell’ISEE valido al momento della domanda, e in relazione a quando viene presentata quest’ultima cambia anche il giorno del pagamento.

Assegno unico: le date dei pagamenti di luglio

money-1005476_1920

Per il mese in corso, il pagamento dell’assegno unico è previsto in due momenti differenti:

  • a partire da venerdì 15, se le domande sono state inviate nei mesi di gennaio e febbraio 2022;
  • se invece le domande sono state inviate dopo il 1° marzo 2022, il pagamento dell’assegno unico avverrà a partire dalla fine del mese successivo a quello di presentazione delle stesse (presentando domanda a luglio, quindi, l’assegno verrà erogato a partire da agosto).

I destinatari del Reddito di Cittadinanza, inoltre, riceveranno il pagamento dell’assegno unico direttamente sulla carta RdC.

Assegno unico: cosa cambia per chi fa domanda a luglio

money-notepad-and-calculator-on-the-table (1)-min

È bene ricordare che il 30 giugno scorso è stato il termine ultimo per fare richiesta dell’assegno unico beneficiando degli arretrati a partire da marzo 2022.

Presentando domanda dal mese di luglio, l’assegno unico è riconosciuto ma senza diritto al pagamento delle somme arretrate. Il calcolo dell’importo erogato viene effettuato tenendo conto della data di trasmissione dell’istanza, e il pagamento avviene dal mese successivo a quello della richiesta.

Per i beneficiari del Reddito di Cittadinanza con figli a carico, invece, l’assegno unico è riconosciuto d’ufficio: il pagamento avviene in automatico, ad eccezione dei casi in cui è necessario presentare il modello RdC-Com/AU ai fini del calcolo delle maggiorazioni spettanti.

Lascia un commento