Assegno unico: novità per pagamenti e domande

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
12/05/2022

Il 2022 è un anno di grandi novità per bonus e benefici, ma anche per quanto riguarda l’assegno unico, che ha acquisito carattere universale da Marzo 2022. Ora sono in arrivo altre novità legate alle domande e ai pagamenti: vediamo quali sono le novità INPS.

Famiglia

L’INPS ha annunciato l’arrivo di grandi novità per l‘assegno unico, con il messaggio numero 1962 del 9 Maggio 2022. Le novità riguardano in particolare le procedure con cui si presenta la domanda, che vedrà degli aggiornamenti riguardo alla piattaforma online. Le modifiche consentiranno in primis di valutare eventuali posizioni anomale, facilitando l’intervento degli addetti ai lavori.

Ma le novità non finiscono qui: vediamo quali sono nei prossimi paragrafi.

Assegno unico: nuove procedure online per le domande

famiglia-1

Vediamo quali sono le novità che ha introdotto l’INPS con il messaggio numero 1962, in particolare riguardo alla procedura di domanda online. Nel dettaglio le novità per la presentazione avranno ad oggetto:

  • modifica della domanda;
  • visualizzazione dei pagamenti;
  • evidenza delle posizioni con anomalie o incompletezze.

Potranno essere gestiti e modificati i dati ineriti nella domanda presentata, accedendo all’apposita area riservata sul portale INPS. I campi modificabili sono relativi a:

  • variazione o inserimento della condizione di disabilità del figlio;
  • variazioni della dichiarazione relativa alla frequenza scolastica/corso di formazione per il figlio maggiorenne (18-21 anni);
  • modifiche attinenti all’eventuale separazione/coniugio dei genitori;
  • il codice fiscale dell’altro genitore (a condizione che questi non abbia già fornito la propria modalità di pagamento e non abbia già percepito un pagamento);
  • i criteri di ripartizione dell’assegno tra i due genitori sulla base di apposito provvedimento del giudice o dell’accordo tra i genitori;
  • spettanza delle maggiorazioni previste dagli articoli 4 e 5 del decreto legislativo n. 230/2021;
  • variazioni attinenti alle modalità di pagamento prescelte dal richiedente e dall’eventuale altro genitore.

Novità anche per i pagamenti

Famiglia

Le novità riguardano anche la fascia dei pagamenti, in particolare sarà possibile visualizzare l’intera lista dei pagamenti, suddivisa per competenza mensile. La sezione pagamenti è stata inserita alla precedentemente citata sezione ““Consulta e gestisci le domande che hai presentato“.

Da qui inoltre è possibile tenere sotto controllo eventuali errori, accedendo alla sezione “Evidenze“. Qui sono analizzabili “le eventuali criticità emerse durante la fase istruttoria e che ne impediscono il completamento”.