Assegno unico, pagamenti giugno 2023 in arrivo: il calendario ufficiale

Assegno unico giugno 2023: manca sempre meno ai pagamenti. Vediamo nel seguente articolo le date in cui verrà erogato il sostegno economico risconosciuto alle famiglie per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni e senza limiti di età per i figli disabili.

euro-money-euro-currency-coins-stacked-on-top-of-each-other-in-different-positions-against-the-background-of-euro-banknotes-business-finance-concept-business-news-splash-screen-banner-mockup-min

Assegno unico giugno 2023: pagamenti al via a breve.

Come sempre, l’erogazione del sussidio avverrà in due momenti distinti in base al periodo in cui il beneficiario ha presentato l’istanza. Vediamo insieme il calendario ufficiale a cui fare riferimento.

Assegno unico giugno 2023: le date dei pagamenti

money-1005464_1920

Manca sempre meno per il via ai pagamenti dell’assegno unico relativo al mese in corso, con gli arretrati che saranno versati già entro la fine di questa settimana.

Per quanto riguarda l’assegno ordinario, saranno due, come sempre, le erogazioni, in base al momento in cui il beneficiario ha presentato la domanda. Ecco il calendario ufficiale dei versamenti relativi agli importi di giugno 2023:

  • entro martedì 20 giugno riceveranno il sussidio coloro che hanno fatto domanda a febbraio e marzo 2023;
  • entro martedì 27 giugno vedranno accreditarsi le somme tutti gli altri beneficiari.

Le modalità di accredito

Di seguito le modalità di pagamento dell’Assegno unico concesse dall’INPS:

  • conto corrente bancario;
  • conto corrente postale;
  • carta di credito o di debito dotata di codice IBAN;
  • libretto di risparmio dotato di codice IBAN;
  • accredito sulla carta per i nuclei beneficiari di Reddito di Cittadinanza;
  • in contanti presso uno degli sportelli postali del territorio italiano;
  • accredito su uno strumento di riscossione dotato di codice International Bank Account Number (IBAN), aperto presso prestatori di servizi di pagamento operanti in uno dei Paesi dell’aerea SEPA (Single Euro Payments Area).

Lascia un commento