Assegno unico: somme e requisiti

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
01/03/2022

L’assegno unico è finalmente diventato universale: a partire da oggi 1° Marzo infatti molti bonus della sfera familiare verranno accolti all’interno dell’agevolazione assistenziale. Vediamo di nuovo quali sono i requisiti per ottenerlo, se si può inviare ancora la domanda e come saranno calcolate le maggiorazioni.

Bambini

Dopo moltissima attesa è arrivato finalmente il momento di accogliere il nuovo assegno unico universale nell’ordinamento italiano. La scadenza era fissata per il 28 febbraio, ma è ancora possibile effettuare la domanda entro il 30 Giugno 2022. Si tratta di una vera e propria svolta nel panorama dei bonus per la famiglia.

Nel seguente articolo analizzeremo nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere sul bonus, in cosa consiste e quali maggiorazioni prevede per i cittadini.

Assegno unico universale: da oggi al via la nuova modalità

mario_draghi-4

Al via da oggi martedì 1° Marzo il nuovo assegno unico: ma di cosa si tratta esattamente? l’assegno è destinato a tutti i nuclei familiari che hanno almeno un figlio a carico con meno di 21 anni. Il limite dei 21 anni di età vale solo in caso di presenza di determinati requisiti, mentre per figli disabili non sono previsti requisiti.

La svolta per il 2022 è il carattere unico ed universale dell’assegno, in quanto tutti i bonus familiari saranno inglobati al proprio interno. Ciò volgendo lo sguardo alla semplificazione e all’efficienza dell’intero sistema. Il termine per presentare le domande è scaduto il 28 febbraio, ma per i ritardatari vi è tempo fino al 30 giugno 2022.

Assegno unico familiare: quali sono gli importi?

Famiglia

Vediamo ora quali sono gli importi spettanti alle famiglie in tema di assegno unico familiare. Ribadiamo che il bonus è destinato ai nuclei che hanno almeno un figlio a carico con meno di 18 anni, 21 in caso di specifici requisiti. Quali importi è in grado di garantire l’assegno unico?

  • l’assegno mensile ha un importo massimo di 175,00€ per i figli minorenni;
  • l’importo minimo per i figli minorenni è di 50,00€;
  • l’assegno mensile ha un importo di massimo 85,00€ per i figli maggiorenni tra i 18 e i 21 anni;
  • l’importo minimo per i figli maggiorenni è di 25,00€.