Aumento dello stipendio, di quanto si tratta?

Il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (Ccnl) per il settore Legno Arredo, valido dal 2023 al 2025, ha introdotto un’importante novità: un aumento salariale. Questo risultato, considerato significativo da parte di Fillea Filca Feneal, rappresenta un traguardo importante per i lavoratori. Scopriamo a quanto ammonta

Aumento dello stipendio, di quanto si tratta?

Il rinnovo conferma l’adozione del sistema doppio, già utilizzato in passato nel 2016 e nel 2020, che ha portato numerosi vantaggi. Vediamo cosa prevede il rinnovo.

Aumento dello stipendio: cosa prevede il rinnovo?

  • Un immediato aumento delle retribuzioni minime pari al 7,3%, che comporterà un incremento di 143 euro lordi negli stipendi dei dipendenti di quinto livello. L’incremento sarà di 102,20 euro per il livello base e di 136,95 euro per il livello medio.
  • È previsto un bonus una tantum di 300 euro lordi, che sarà erogato a tutti i dipendenti con lo stesso importo e che verrà incluso nelle buste paga a lungo termine. Inoltre, a marzo 2024, verranno accreditati altri 300 euro, al fine di contrastare l’attuale inflazione.
  • Non solo, vi è un’altra buona notizia: potrebbero esserci ulteriori aumenti, come è già accaduto con il rinnovo dei contratti nel settore della metalmeccanica. Infatti, è stata confermata la verifica dopo il mese di gennaio 2024, il che significa che se l’inflazione dovesse aumentare, verranno apportati ulteriori adeguamenti agli stipendi per compensare l’aumento dei prezzi.

La stessa dinamica si ripeterà anche nell’anno successivo, nel 2025. Già a partire da gennaio, verrà preso in considerazione il valore dell’inflazione che ha interessato l’anno precedente, ovvero il 2024. Grazie a questo sistema, nel corso del tempo, si prevede che il potere d’acquisto degli stipendi, che si è ridotto drasticamente a causa dell’inflazione, possa essere recuperato. Questa è davvero una buona notizia e molti italiani possono iniziare a gioire fin da ora!

Lascia un commento