Baby sitter: quanto costa chiamarne una?

Mattia Anastasi
  • Dott. in Economia Aziendale con curriculum Manageriale
04/09/2022

In tempi frenetici, dove i ritmi di vita sono sempre più veloci e il tempo da dedicare ai propri figli è sempre di meno, l’aiuto di una baby sitter è fondamentale per assistere i genitori. Ma quanto costa chiamare una baby sitter? Cerchiamo di fare chiarezza insieme nel seguente articolo.

Bambini

In tempi recenti, in particolare a causa della pandemia e dei numerosi lockdown cui si è assistito, i genitori hanno avuto molto tempo da dedicare ai propri figli, anche grazie alla possibilità del lavoro in smart working. Ora però, con il graduale ritorno alla normalità, la situazione è cambiata di nuovo e la necessità di una baby sitter è fondamentale in alcuni casi.

Ma quanto costa effettivamente chiamarne una?

Baby sitter: quanto è la tariffa oraria?

pretty-sister-spending-time-with-her-baby-brother-sitting-on-floor-in-bedroom-beautiful-young-babysitter-playing-with-little-boy-indoors-holding-stuffed-toy-duck-infancy-childcare-and-motherhood

Vediamo ora quanto costa chiamare una baby sitter, in particolare considerando la tariffa oraria prevista ex lege. Il prezzo previsto ad oggi medio per una baby sitter è di 8,30 euro, in netta crescita rispetto ai 7,6 euro registrati sia nel 2020 che nel 2019. Sempre per dare delle somme di media possiamo dire che per una baby sitter a chiamata alle prime armi il costo all’ora è di circa 5 euro che però possono arrivare a 10 o 12 euro nei casi di esperienze pregresse consolidate e di lungo corso.

Per retribuire le baby sitter, le famiglie possono possono utilizzare il libretto di famiglia Inps, molto comodo in queste circostanze.

Baby sitter: da quali fattori è influenzata la paga?

indoor-image-of-young-female-babysitter-sitting-at-dining-table-in-spacious-living-room-teaching-children-how-to-make-origami-three-kids-making-paper-planes-together-with-their-mother-at-home-min

Vediamo ora da quali e quanti fattori è influenzata la paga oraria prevista per le baby sitter. Di seguito ne elenchiamo alcuni, che sono i principali per considerare la variazione del prezzo di paga orario. Eccoli di seguito:

  • Età della babysitter e dei bambini;
  • Faccende domestiche;
  • Aiuto compiti;
  • Patente;
  • Lingue parlate;
  • Animali in casa;
  • Orari di babysitting;
  • Numero di bambini.

Inoltre il CCNL prevede che la tariffa non venga ritoccata al ribasso, ma solo al rialzo in presenza di almeno due minori da accudire.