Bancomat, furti in aumento: 2 trucchi per evitare di essere derubati

La tecnica del lama rappresenta la nuova frontiera dei furti allo sportello bancomat, come dimostrato da un episodio avvenuto a Trieste. Scopriamo di cosa si tratta!

pagamento-carta-contactless-bancomat-bancoposta

In questo caso, una donna anziana si è recata allo sportello bancomat per prelevare del denaro, ignara di essere seguita da malintenzionati. Dopo aver inserito i suoi dati come di consueto, quando i contanti sono stati erogati, un giovane ragazzo si è avvicinato e ha iniziato a sputare verso lo schermo dello sportello, facendo allontanare la donna per istinto. A quel punto è entrata in azione una complice, che ha prontamente raccolto il denaro e si è dileguata.

Bancomat, aumentano i furti: come proteggersi

Bancomat

Purtroppo, questo caso a Trieste non è un evento isolato, poiché sono stati segnalati diversi episodi simili. Alcune persone hanno cercato di reagire, ma in alcuni casi i malviventi hanno reagito sputando addosso alla vittima, costringendola ad allontanarsi. Grazie alle telecamere di sorveglianza, le autorità sono state in grado di individuare i volti dei giovani malviventi e procedere con il loro arresto.

È importante prendere precauzioni per evitare di diventare vittime di furti allo sportello bancomat. Effettuare le operazioni presso sportelli interni alle banche può rappresentare una soluzione più sicura, in quanto spesso sono monitorati e offrono maggiore protezione. Inoltre, è sempre consigliabile prestare attenzione all’ambiente circostante, verificare la presenza di persone sospette o atteggiamenti insoliti e proteggere sempre i propri dati personali durante le transazioni finanziarie.

Le autorità stanno lavorando per contrastare queste nuove tecniche di furto e assicurare la sicurezza dei cittadini. Tuttavia, è fondamentale che anche gli individui siano consapevoli dei rischi e adottino le misure necessarie per proteggere se stessi e i propri beni.

Lascia un commento