Bancomat o carta di credito: differenze e come scegliere

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
30/08/2022

Bancomat e carta di credito sono due strumenti di pagamento che offrono soluzioni diverse a costi differenti. Vediamo nel seguente articolo quali sono le caratteristiche distintive delle due opzioni e come scegliere lo strumento più adatto alle proprie esigenze.

credit-card-1520400_1920

La carta di credito e il Bancomat, o carta di debito, rappresentano due strumenti di pagamento digitali che presentano elementi di distinzione importanti e offrono soluzioni diverse a seconda delle necessità che uno ha.

Vediamo insieme le principali differenze tra una carta di credito e un Bancomat e come fare per scegliere lo strumento più adatto alle proprie esigenze.

Bancomat e carta di credito: cosa cambia?

credit-card-2215794_1920

La differenza sostanziale tra il Bancomat e la carta di credito risiede nella modalità di addebito.

Il Bancomat, essendo una carta di debito collegata direttamente al conto corrente, comporta un addebito immediato nel momento in cui il titolare effettua un pagamento.

Diverso, invece, è il caso delle carte di credito: queste, infatti, funzionano grazie ad un fido concesso dalla società che rilascia la carta, che si impegna quindi ad anticipare gli importi spesi dal cliente. A fine mese, poi, quest’ultimo dovrà provvedere a restituire le somme spese. Una soluzione interessante, quindi, che permette di effettuare acquisti anche non avendo a disposizione la cifra necessaria.

Ovviamente, la modalità di addebito propria della carta di credito offre un maggiore livello di sicurezza rispetto al Bancomat: in caso di utilizzo indebito sarà infatti molto più semplice ottenere il rimborso.

Bancomat o carta di credito: come scegliere?

business-online-shopping-concept-people-shopping-and-pay-by-credeit-card-min

La scelta tra una carta di credito e un Bancomat dipende esclusivamente dalle proprie necessità.

Come detto, la carta di credito in generale risulta essere più sicura rispetto al Bancomat e viene accettata praticamente in tutto il mondo: se si viaggia molto, quindi, potrebbe essere preferibile optare per la questa soluzione.

Vanno però tenuti in considerazione i numerosi vincoli reddituali e i maggiori costi (di emissione e operativi) richiesti per le carte di credito, che invece solitamente non sussistono nel caso dei Bancomat: tra le due alternative quest’ultima rappresenta senza dubbio quella più accessibile.