Bando INPS vacanze studio 2022: requisiti, importi e beneficiari

Luca Paolucci
  • Esperto di: Politica, Economia e Detrazioni Fiscali
09/04/2022

È stato pubblicato pochi giorni fa il bando “Estate INPSieme”, che mette a disposizione degli studenti di scuola superiore soggiorni di studio all’estero o vacanze in Italia da effettuare nei prossimi mesi estivi. Vediamo quali sono i requisiti per partecipare.

travel-trip-vacation-holiday-journey-tourism-min

La misura è riservata a determinate categorie di studenti e consiste in un contributo a copertura parziale o totale di un soggiorno studio all’estero o in Italia.

L’importo erogabile sarà determinato in base all’ISEE del soggetto richiedente: fino a 8.000 euro il contributo ricevuto sarà quello massimo, pari a 2.000 euro, poi scenderà al 60% per gli i redditi superiori a 72.000 euro.

Vediamo insieme i dettagli del bando.

Vacanze studio INPS: i beneficiari

traveler-man-waits-train-railway-platform

La borsa di studio finanzia soggiorni sia in Italia che all’estero nei mesi estivi di giugno, luglio e agosto, da effettuare entro il 4 settembre 2022.

Gli studenti destinatari del bando INPSieme sono:

  • per i soggiorni all’estero, gli studenti iscritti nell’anno 2021/2022 al 4° o 5° anno di scuola secondaria di secondo grado;
  • per le vacanze in Italia, gli studenti iscritti nell’anno scolastico 2021/2022 alla scuola secondaria di secondo grado.

Gli studenti, per poter beneficiare della borsa di studio devono essere figli orfani o equiparati di:

  • dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici;
  • iscritti alla Gestione Fondo IPOST.

Il limite massimo d’età per poter partecipare al bando è di 20 anni (23 per studenti disabili, invalidi al 100% con o senza diritto di indennità di accompagnamento e studenti adottati).

Vacanze studio INPS: cosa copre

small-suitcase-on-travel-urban-background-venice-italy-horizontal-toning-travel-vacation-concept-min

Per i soggiorni in Italia, nel contributo sono ricomprese le seguenti spese:

  • spese di alloggio presso strutture ricettive, compresi alberghi, villaggi e campus universitari;
  • spese di viaggio, da effettuarsi tramite aereo, treno o autobus;
  • spese di vitto durante tutta la durata del soggiorno;
  • attività tematiche e coperture assicurative.

Per i soggiorni all’estero, invece, nel contributo sono comprese:

  • le spese di alloggio presso campus, college o altre strutture ricettive;
  • le spese di viaggio da effettuarsi tramite treno, aereo o autobus;
  • le spese di vitto durante tutto il soggiorno compreso il servizio di mensa scolastica;
  • corsi di lingua straniera durante tutta la fase del soggiorno;
  • le coperture assicurative.